La probabile formazione: scatto Venuti, torna Ribery

I quotidiani sono tutti d’accordo sulle scelte di Prandelli

di Redazione VN

Il ritorno di Franck Ribery pare ormai cosa certa, e tutte le probabili formazioni oggi in edicola lo danno titolare al fianco di Vlahovic nell’attacco viola che sfiderà l’Udinese. L’altra incertezza, quella fra Venuti e Malcuit, dovrebbe risolversi con la titolarità dell’italiano, mentre nessuna sorpresa per il resto: davanti a Dragoeski ecco Milenkovic, Pezzella e Quarta, con Biraghi a sinistra e Castrovilli-Amrabat ai lati di Pulgar.

La probabile formazione: Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Quarta; Venuti, Amrabat, Pulgar, Castrovilli, Biraghi; Ribery, Vlahovic. 

GERMOGLI PH: 19 FEBBRAIO 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS SPEZIA NELLA FOTO MISTER CESARE PRANDELLI
5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marco Chianti - 1 mese fa

    Continuo a pensare che, nonostante alcuni problemi, questa squadra a nomi sia superiore alla classifica che porta ma dato che ciò non conta e conta solo il campo i giocatori si rimbocchino le maniche e cerchino di vincere dimostrando in campo il loro valore. Sempre Forza Viola!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 29agosto1926 - 1 mese fa

    Meno male che Pradè ci ha preso due giocatori che, essendo pronti da subito, danno a Cesare la possibilità di varare una formazione competitiva. Giusto mettere l’allenatore in difficoltà con ampie scelte.
    Detto questo, ed io lo sostengo da sempre, non abbiamo nemmeno un esterno alto che si possa chiamare tale e, fino a quando, giocheremo con Venuti e Biraghi le nostre ambizioni saranno quelle di adesso, barcollare tra il 10° e 16° posto niente di più.
    I tifosi della Fiorentina sono famosi per rimandare i giudizi sull’operato delle Presidenze, a Giugno si aspetta a giudicare a Gennaio e viceversa ma il risultato non cambia mai. Sono 7 anni che aspettiamo un risultato decente e, a parer mio, ne occorreranno altri per ritornare ad essere una squadra Europea.
    Per quanto mi riguarda il prossimo mercato sarà l’ultimo a cui andrà la mia fiducia e ci dirà le intenzioni della proprietà. Dicemmo che Rocco, scegliendo l’allenatore per questa stagione avrebbe dato una dimensione alle nostre aspettative. Le aspettative sono sotto gli occhi di tutti.
    Rocco dovrebbe parlare meno di immobiliario e di più di calcio, meno di giornalisti e di più di programmazione, meno di politici e di più di organizzazione. Prenda esempio da Percassi che non si sente mai!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrea333 - 1 mese fa

      Concordo al 100 % .Credo che Commisso sia consapevole che la prossima campagna acquisti sia quella decisiva e sa di rischiare di perdere il consenso di molti tifosi viola, . Riguardo agli esterni è uno dei più grossi problemi della Fiorentina e lo è da diversi anni purtroppo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Black2000 - 1 mese fa

    Nella Fiorentina è esploso Castrovilli principalmente per i suoi inserimenti in fase offensiva e recuperi che la sua età gli consente. Come già scritto in altre occasioni, con Ribery e Biraghi non trova spazio per inserirsi, principalmente perchè Ribery se non scarta 3/4 uomini, si dimenticato che non gioca più a Monaco, e non si accorge che non c’è più spazio rendendo inutili gli inserimenti di Castrovilli. L’aver messo in condizioni, 2/3 volte, di mettere un Viola in condizione di far gol è pochino in 2 stagioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 1 mese fa

      Sottoscrivo in pieno il tuo post. Tutti questi esteti del calcio si lasciano abbindolare da un assist ogni 10 partite ed un gol ogni 20 e pensano che Ribery si stato un affare mentre è stato il peggior investimento fatto da questa società. Inutile andare a rimarcare i numeri perché sono incontrovertibili mentre sulle situazioni tattiche che tu osservi hai ragione in pieno, non solo è stato una bidonata ma non serve nemmeno a niente e la squadra gioca bene quando lui non c’è.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy