La probabile formazione dell’Inter: out Godin, c’è l’ex Biraghi

La probabile formazione dell’Inter: out Godin, c’è l’ex Biraghi

Le probabili scelte di Antonio Conte

di Redazione VN

Sarà un’Inter non molto diversa rispetto alla gara con il Barcellona quella che dovrebbe presentarsi al Franchi questa sera. Conte è orientato a ripartire dalla squadra che lo ha convinto nelle ultime prestazioni. L’unico cambio dovrebbe essere quello di Godin, non al meglio dopo la partita di Champions, che dovrebbe essere sostituito da Bastoni. Out anche Candreva, nemmeno convocato per il persistere di un problema alla schiena. Ci sarà l’ex Biraghi sulla fascia sinistra, così come altre due vecchie conoscenze viola in mezzo al campo come Vecino e Borja Valero.

Questo sarà il probabile undici che scenderà in campo questa sera:

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; D’Ambrosio, Vecino, Brozovic, Borja Valero, Biraghi; Lautaro Martinez, Lukaku.

TOTO FORMAZIONE – Quotidiani concordi: torna Pezzella, tocca a Lirola sulla destra

Stasera il campo, poi il mercato: Chiesa nel mirino dell’Inter ma non solo

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. alesquart_3563070 - 4 mesi fa

    Ancora con questa cretinata? La storiella dei simboli che richiamano il ventennio è inventata di sana pianta. Ma siete proprio ignoranti. Io sono contento perché è un somaro che non sa difendere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ursusminimus - 4 mesi fa

      ti metto mi piace perché mi hai dato dell’ignorante e anche del Voi… come si faceva tanto tempo fa: è vero! Noi ignoriamo come e da chi è stata inventata di sana pianta questa storiella su tale dotato studioso delle gesta di Brenno, noto dicitore di due sole parole: “Vae victis”… a dire il vero, oltre a dimostrare uno scarso senso dell’umorismo, la tua solerzia a buttarla sull’asettico aspetto sportivo a Noi, nel conciliabolo salottiero di tutta la nostra Intellighentia sinistrorsa (a proposito, tanti saluti romani a iG!), è sembrata subito un po’ sospetta. Per spirito di riconciliazione e non di rivalsa ci siamo limitati a sussurrare una sola preghiera: voglia il Dio dei Romani soggiogati che non si riveli anche una colpevole rimozione, perché il nostro Brenno è sì uno scarso difensore ma tira le punizioni meglio di un Pulgar qualsiasi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. alesquart_3563070 - 4 mesi fa

        Visto che siamo gli unici a leggere questa notizia direi di piantarla lì…comunque pure il Corriere della Sera (nota testata di destra) ha spiegato che quei simboli non hanno significato politico. Poi se lui la pensa così….ti ripeto, ma chissenefrega. A me non interessa rivederlo a Firenze perché è veramente scarso.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Saverio Pestuggia - 4 mesi fa

          Non entro nella discussione, ma mi piacerebbe sapere come fa a sapere che siete gli unici a leggere questa notizia…. saluti

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ursusminimus - 4 mesi fa

    pedate nei (para)stinchi

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy