La priorità a gennaio? Un attaccante. Ma Corvino e Freitas lavorano per tutti i reparti

La priorità a gennaio? Un attaccante. Ma Corvino e Freitas lavorano per tutti i reparti

Secondo il Corriere dello Sport i due dirigenti viola stanno seguendo diverse piste per rinforzare ogni settore

di Redazione VN

Un nuovo attaccante è la priorità, su questo non ci piove. Che questo, poi, sia un elemento da affiancare a Giovanni Simeone nel ruolo che attualmente è occupato da Kevin Mirallas oppure una vera e propria alternativa all’argentino resta un fatto da scoprire. I due nomi, infatti, che sembrano essere in prima linea per il reparto offensivo di Pioli sono Nicola Sansone e Mariusz Stepinski, non proprio due profili identici, considerando che il primo è una punta esterna e il secondo un centravanti. In particolare, secondo il Corriere dello Sport, il nome del polacco si potrebbe sbloccare in chiave viola se al Chievo interessasse Cyril Thereau, in uscita dalla Fiorentina. Detto poi di Jeremiah St. Juste nome nuovo per la difesa gigliata, Pantaleo Corvino e Carlos Freitas lavorano pure per il centrocampo: il napoletano Marko Rog sarebbe il primo nome della lista, Federico Viviani della Spal un’alternativa interessante.
LEGGI SU TUTTITALENTI.COM LE SCHEDE TECNICHE DEGLI OBIETTIVI VIOLA 

 

Violanews consiglia

Vlahovic, no alla cessione definitiva. Eysseric in partenza, situazione complicata per Thereau

Eysseric, ecco quanto chiede la Fiorentina. Sottil via in prestito

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user - 10 mesi fa

    Vaia,vaiaaaa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Unsenepoppiu - 10 mesi fa

    Secondo me invece che stare lì a studiare , sarebbe meglio facessero a testa o croce per chi prendere .
    Le percentuali di azzeccarne uno bono sarebbero più alte vista la competenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Lallero - 10 mesi fa

    VIAAAAAAAAAAAAAA!!!! SIETE UNA VERGONA!!! INCOMPETENTI SENZA DIGNITÀ!!! Via da Firenze subito!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy