La partita ai raggi x: dominio viola in mezzo, Kalinic lavora più palloni di Higuain

La partita ai raggi x: dominio viola in mezzo, Kalinic lavora più palloni di Higuain

I bianconeri guardano e non pressano, con il pallone tra i piedi non sanno che fare e lo schema più gettonato è il lancio lungo. La Fiorentina gestisce con saggezza il possesso, senza paura di rischiare e spingendo sulle corsie laterali

di Redazione VN

Su La Gazzetta dello Sport si analizza in profondità Fiorentina-Juventus. La sfida racconta di un dominio totale dei viola. Il terzetto Vecino-Borja-Badelj s’impossessa del centrocampo, tessendo trame e sfruttando Kalinic (47 palloni toccati, con i 26 di Higuain) negli spazi. I bianconeri guardano e non pressano, con il pallone tra i piedi non sanno che fare e lo schema più gettonato è il lancio lungo. La Fiorentina gestisce con saggezza il possesso (420 passaggi, 85% precisione), senza paura di rischiare e spingendo sulle corsie laterali, mandando in tilt il dispositivo bianconero. Un gioco dispendioso, logico che con il passare dei minuti siano venute meno le forze.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy