La Nazione: Milinkovic, un conflitto tira l’altro

La Nazione: Milinkovic, un conflitto tira l’altro

Il giocatore con il doppio nome che probabilmente ha fatto il doppio gioco. E il ruolo della fidanzata…

di Redazione VN

Il giocatore con il doppio nome (Milinkovic-Savic) ha fatto probabilmente il doppio gioco, ci può stare nel simpatico mondo del calcio. Non ha comunque fatto una gran figura la Fiorentina accogliendolo dopo un lungo corteggiamento nella propria sede per firmare il contratto e accusandolo, poi, di essere un ventenne indeciso. Come spesso succede quando c’è di mezzo la società viola, le zone d’ombra non mancano: questa volta invece del maggiordomo la colpa se l’è presa la fidanzata.

Sembra ovvio che la fidanzata di Milinkovic-Savic abbia avuto una parte marginale nel kappaò della trattativa, perché il giovane serbo (di cui fino a maggio ignoravamo l’esistenza) ha evidentemente deciso di cavalcare al rialzo le offerte che gli sono arrivate dopo aver giocato una passabile stagione in Belgio. Resta il fatto che dal 4 giugno in poi – giorno dell’ultimatum di ADV a Montella, con risposta impermalita dell’allenatore – la stagione viola abbia imboccata l’autostrada dei nervi tesi.

(…)

La Fiorentina ha cercato di imporre la sua linea con determinazione e ci è riuscita con Montella, poi la poca chiarezza ha lasciato spazio a troppe interpretazioni. Nell’era della comunicazione globale la rotta deve essere tenuta con mano salda, sennò anche una ragazza di Genk può cambiare le coordinate del viaggio.

 

Angelo Giorgetti – La Nazione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy