Moviola

La moviola: giusto annullare il gol di Rabiot

La moviola: giusto annullare il gol di Rabiot

La moviola di Juventus-Fiorentina 2-0 a cura di Stadio e de La Gazzetta dello Sport

Redazione VN

Pubblichiamo la moviola di Juventus-Fiorentina 2-0 a cura del Corriere dello Sport e de La Gazzetta dello Sport.

CORRIERE DELLO SPORT

6,5 all'arbitro Doveri. Voto 6 al Var.

Con due ammonizioni, una per tempo e per parte, Doveri è riuscito a mantenere sempre le redini della gara pur avendo tenuto una soglia del fallo alta. A livello disciplinare sono corretti i cartellini gialli a De Sciglio per un intervento imprudente su Saponara e a Martinez Quarta entrato in ritardo su Vlahovic. L’arbitro ha preso le decisioni giuste anche nell’area di rigore della Fiorentina.

Al 29' del primo tempo Vlahovic si sbilancia e poi finisce a terra dopo un contatto con Dragowski. Doveri fischia un fuorigioco in partenza dell'attaccante juventino segnalato da Peretti. Qualche dubbio sulla posizione giudicata irregolare c’è, perché Biraghi sembra tenere in gioco l'avversario, ma in ogni caso non ci sarebbero stati gli estremi per il calcio di rigore. Ed è per questo che il Var giustamente non interviene: il portiere della Fiorentina ha fatto la parata e solo dopo c'è stato il tocco, lieve, con il braccio sul petto di Vlahovic.

La Juventus reclama anche al 28’ del secondo tempo per una leggera spinta di Biraghi sulla schiena di De Ligt nell’area della Fiorentina. Non sembrano esserci gli estremi per l’assegnazione del rigore: l’intervento appare lieve. Dalla sala Vor Banti avalla la decisione del collega in campo.

Di centimetri, al 25’ st, la posizione irregolare di Rabiot e per questo motivo dopo la revisione Var la rete del possibile 2-0 per la Juventus è stata annullata.

GAZZETTA DELLO SPORT

Doveri, assistito al Var da Banti, sbaglia quasi nulla. Quasi. All’inizio preferisce non “colpire” coi cartellini (esempi: Alex Sandro su Gonzalez e Bonucci su Cabral hanno rischiato...) e al 32’ certifica la regolarità del gol di Bernardeschi che colpisce la Fiorentina su pallone respinto da Biraghi. Poco prima (28’), azione bloccata (per fuorigioco? Dubbio) con Vlahovic che aveva impegnato Dragowski il quale, a palla ancora disponibile, sembra trattenere lo juventino che poi va a terra: se il portiere viola tocca il bianconero è comunque roba lieve. Al 34’ c’è un cross da sinistra di Biraghi: De Sciglio, in area, colpisce con l’anca e non col braccio. Corretto il giallo allo stesso De Sciglio: calcione volante al piede di Saponara. Nella ripresa, al 15’ Rabiot avrebbe meritato il giallo su Gonzalez e, poco dopo, lo stesso francese si vede annullare il 2-0: è in fuorigioco di poco rispetto a Biraghi, il silent-check scova la posizione irregolare. Al 27’ giusta l’ammonizione a Martinez Quarta: è in ritardo su Vlahovic. Un minuto dopo c’è una manata lieve di Biraghi a De Ligt sulla parte destra dell’attacco-Juve: poco per un rigore. Zakaria su Maleh: giallo più mancato che no.

tutte le notizie di