La Fiesole spinge la squadra, poi nuove contestazioni alla proprietà

Della Valle nuovamente contestati dalla Fiesole, ma dopo il ‘patto’ per la squadra sono solo cori di incitamento

di Redazione VN

Un tifo incessante, anche quando la Fiorentina va sotto di un gol. Solo cori di incitamento verso i giocatori in campo, dopo il patto fra tifosi e squadra che era stato sancito nuovamente sabato scorso quando una decina di rappresentanti della Curva Fiesole avevano ribadito ai giocatori la fiducia e l’unità d’intenti. Come riporta il Corriere dello Sport – Stadio il messaggio trasmesso dal tifo non ha niente a che vedere con i Della Valle perché il legame fra gli ultras e la proprietà è sempre compromesso. Lo dimostra il fatto che un primo coro contro la proprietà arriva già prima del fischio d’inizio con un invito ai Della Valle ad andarsene e l’altro a risultato acquisito e a tempo scaduto. Il resto dello stadio questa volta ascolta in silenzio, senza fischiare, i contestatori.

Inoltre la Fiesole ha poi regalato un tributo a Bruno Beatrice, e ha acclamato gli ex Manuel Pasqual e Beppe Iachini che hanno portato, sotto la Fiesole, un mazzo di fiori per Davide Astori.

vnconsiglia1-e1510555251366

VC Settebello contro Simeone: “Non meriti di essere considerato, a gennaio puoi levarti dai…”

La moviola di Fiorentina-Empoli: quanto tempo per annullare il gol di Biraghi! Il giallo a Benassi…

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user - 2 anni fa

    Bravi!
    Avanti così…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. G.A unico10 - 2 anni fa

    chiamasi COERENZA cosa sconosciuta in maratona e tribuna che fischiano a seconda del risultato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrea333 - 2 anni fa

      Trovo giusto fischiare a seconda del risultato. HO criticato la Fiorentina e la società in questo periodo ma se la squadra inizia ad andare bene dirò bravi ora state facendo bene.
      Il calcio è questo se perdi 5 partite di fila ti criticano se invece le vinci ti osannano. 2 mesi fa qualcuno parlava di champions league a Firenze, e se avessimo perso con l’ Empoli ora saremmo qui a parlare di lotta per non retrocedere.
      Il vero tifoso non è coerente ma va di pancia. rispetto le opinioni di tutti la fiesole può contestare ( civilmente) e la maratona può esprimere un’opinione diversa . Siamo tutti tifosi Viola e molto attaccati a questa squadra.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy