La difesa resta al top, ma troppe distrazioni fatali. E quelle uscite di Vitor Hugo…

Anche contro il Cagliari un’uscita a vuoto di Vitor Hugo è costata cara

di Redazione VN

La Fiorentina ha subìto sette gol. Tre di questi sono stati incassati su situazioni di gioco simili fra loro. Vitor Hugo lascia la linea dei difensori, punta l’avversario che porta il pallone, ma viene superato. Contro il Cagliari il brasiliano ha affrontato Joao Pedro, ma è stato saltato. Nella rincorsa, scrive il Corriere Fiorentino, lo avrebbe dovuto fermare, ma non ci è riuscito. Le situazioni di gioco analoghe erano capitate contro Napoli e Inter. Al San Paolo Hugo aveva compiuto lo stesso movimento in uscita su Milic che, però, fu lesto a giocare velocemente il pallone per Insigne. A San Siro lo stesso copione. Il movimento è su D’Ambrosio che, in un’azione atipica, si è portato avanti fino a calciare in porta. In vista della gara contro il Torino, Pioli insisterà su questo tipo di azioni, avvalendosi proprie delle immagini con gli errori. La difesa viola, da mesi, è diventata un blocco unico. L’affiatamento è buono e non potrà che migliorare anche con Lafont.

vnconsiglia1-e1510555251366

Ferrara scrive: “Due gol, cento errori e nessuna riserva: ecco il mondo senza sole del Cholito”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. redstone5_888 - 2 anni fa

    E’ vero che fa delle uscite fuori tempo ma è più atleta degli altri due che insieme formerebbero una coppia troppo statica, si potrebbero schierare a tre ma penso che questo rischierebbe di compromettere gli equilibri della fase difensiva.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nicco - 2 anni fa

    Ma spostare Milenkovic centrale e laurino terzino dx è troppo difficile? Questo c ha fatto già perdere 4/5 punti, fa delle buche imbarazzanti da scuola calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy