Kouamé/1: “Sogno un gol in Champions sotto una Fiesole gremita. L’arrivo a Firenze…”

Kouamé/1: “Sogno un gol in Champions sotto una Fiesole gremita. L’arrivo a Firenze…”

“Il razzismo? Ho molto apprezzato le parole del presidente Commisso che, sin dal suo arrivo in Italia, si è sempre battuto contro ogni tipo di discriminazione”

di Redazione VN
Kouame

L’attaccante ivoriano Christian Kouamé è stato intervistato da Repubblica Firenze. Ha parlato di sé stesso e delle sue prospettive a Firenze, soffermandosi prima di tutto sul suo trasferimento alla Fiorentina: «Quando mi chiamò il mio procuratore pensai fosse uno scherzo», ha spiegato, aggiungendo di averlo persino richiamato per essere sicuro che non lo stesse prendendo in giro. Kouamé ha detto di aver telefonato subito ai suoi genitori in preda all’emozione e all’entusiasmo: «Erano quasi più emozionati di me, anche perché per loro, come per me, la Fiorentina è sempre stata una parte di cuore».

Quando gli viene chiesto dei suoi sogni l’ex Genoa pare piuttosto sicuro di sé: il primo è quello di segnare un gol in Champions League sotto una Curva Fiesole «gremita», il secondo quello di essere schierato in campo con la Nazionale e sentirne l’inno durante una Coppa del Mondo.

Kouamé si è detto anche ottimista per quanto riguarda le ambizioni di casa Fiorentina: «Penso che la società stia gettando le basi per un ottimo futuro», ha detto, «basta vedere l’investimento per il centro sportivo, il mercato di gennaio, l’acquisto di Amrabat, un grande calciatore». E ha aggiunto che con qualche innesto in più, con una maggiore esperienza e acquisendo continuità la Fiorentina possa tornare a sgomitare per posizioni di classifica importanti.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. folder - 2 settimane fa

    Allora:il Napoli ha appena ufficializzato l’acquisto di Osimhen per la modica cifra di 100 mil(per diretta ammissione di ADL).Sono andato a vedere i filmati su Youtube di questo nuovo fenomeno e dopo averli visti sono andato a vedere quelli di Kouamé.Fatelo anche voi e poi dite se,cambiando le maglie e
    non dicendo chi sono,si capisce quale sia Osimhen e quale Kouamé.Secondo me
    il nostro è forte quanto il nuovo acquisto dei napoletani!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giusetex7_9905901 - 2 settimane fa

      Il problema di Kouame è la posizione in campo. Non ha i numeri e le movenze da prima punta. Mi pare una seconda punta che ha bisogno del bomber vicino, come fece al Genova con Piatek. Se dovessimo giocare a 2 considerando inamovibile Ribery lui dovrebbe fare la prima punta e torniamo al discorso di prima. In un attacco a 3 potrebbe giocare laterale ma anche qui non mi pare il suo ruolo. È un buon giocatore ma come già successo lo scorso agosto, prendiamo calciatori che poi si devono adattare ad altri ruoli che ne limiteranno inevitabilmente il rendimento. Se il Napoli ha speso quella cifra non avrà visto solo filmati su you tube. Ad oggi non hanno ancora sbagliato un colpo in attacco quando hanno speso cifre rilevanti. Poi il campo vedrà a chi darà ragione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. batigol222 - 2 settimane fa

        Il problema di kouamè è proprio quello, stento a capire in quale gioco potrà giocare. Come giocatore mi piaceva molto al genoa, una vera forza. Probabilmente non lo stiamo vedendo al suo massimo, era una furia nei mesi prima dell’infortunio

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy