Kalinic a Moena: confronto con Pioli per capire intenzioni e motivazioni del croato

Kalinic a Moena: confronto con Pioli per capire intenzioni e motivazioni del croato

Un Kalinic demotivato serve poco mentre se fosse il contrario Pioli è pronto a farne un punto fermo della squadra da allenare con massima soddisfazione

di Redazione VN

Si parla anche di Nikola Kalinic sulla pagine di Stadio oggi in edicola. L’attaccante croato ieri ha svolto le visite mediche a Firenze e in serata ha raggiunto Moena assieme a Tatarusanu, Astori, Sanchez, Badelj, Hagi, Milic, Baez e Schetino. Stamattina il primo allenamento agli ordini di Pioli nonostante sia l’unico giocatore della Fiorentina ad aver annunciato chiaramente di voler andare al Milan. Alla fine, se non dovesse arrivare l’offerta giusta, potrebbe anche restare per la Fiorentina.

Lui, di certo, è convinto di lasciare la maglia viola tanto che prima di partite per le vacanze ha disdetto la casa dove è in affitto a Firenze. Sicuramente Kalinic avrà un pizzico di attenzione in più da parte del nuovo allenatore, che vuole parlargli faccia a faccia per capire intenzioni e motivazioni. Servono giocatori bravi, ma soprattutto convinti di rimanere, questo il pensiero di Pioli. Un Kalinic demotivato serve poco mentre se fosse il contrario Pioli è pronto a farne un punto fermo della squadra da allenare con massima soddisfazione. A lui piacerebbe molto averlo con sé.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. unial5_605 - 3 anni fa

    Spero che non gli parli il “demotivatore universale” altrimenti ho paura che torni in Croazia

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy