Intrigo Amrabat: sul piatto le offerte di Fiorentina e Napoli, il nodo è la clausola

Intrigo Amrabat: sul piatto le offerte di Fiorentina e Napoli, il nodo è la clausola

La situazione

di Redazione VN

Sofyan Amrabat è l’intrigo del mercato invernale. La Fiorentina è pronta a soddisfare la richiesta del giocatore, che ovviamente è diversa da quella presentata dal Napoli, che non ha alcuna intenzione di mollare la presa. Il ds azzurro Giuntoli si sente forte dell’intesa trovata con il Verona: 30 milioni stanziati per il marocchino e Rrahmani. L’Inter si è defilata dopo l’inserimento dei viola, che hanno offerto a Amrabat un contratto quadriennale da 1,8 milioni di euro a stagione con clausola bassa. L’offerta del Napoli è quinquennale, con stesso stipendio, ma clausola di poco inferiore ai 100 milioni ed è questo l’aspetto che non convince l’ex Bruges. Novità attese la prossima settimana, per il momento ciascuno rimane sulle proprie posizioni. Lo scrive La Gazzetta dello Sport. LA SCHEDA DI AMRABAT

calciomercato

Violanews consiglia

La Fiorentina segue in corteo Iachini e rifila due randellate nei denti all’Atalanta super snob

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Dotto Lampre - 1 mese fa

    … Arabat, Cicci’ Cocco’.. 3 campioni… sul…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. jameslabriexxx - 1 mese fa

    A sta storia credo poco…se non verrà sarà per altri motivi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. simuan - 1 mese fa

    …questo pensa gia’ alla partenza ancora prima di essere arrivato…mi pare roba da ricovero. Il giocatore non si discute ma che senso avrebbe prenderlo per poi perderlo dopo appena un anno? Cosa vuoi costruire con uno cosi’?…vaiavaiavai…mai una gioia da questa gente e da chi li rappresenta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. sinistro viola - 1 mese fa

    praticamente si litiga su quanti soldi prendere una volta che se ne va..dalla squadra che lo deve ancora comprare..roba da pazzi..FVS

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. I'Generale - 1 mese fa

      dalla sentenza bosman in poi non ci si è capito più nulla… il calcio sta andando a rotoli proprio per i soldi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fornamas63 - 1 mese fa

        Sottoscrivo, purtroppo ancora la gente non si rende conto che quelli che considera idoli sono dei semplici professionisti (a volte neanche quello) che si offrono costantemente al maggior offerente. Nessuna appartenenza, nessuna bandiera.
        Il fatto è che tengono in ostaggio le società con le loro posizioni di forza che la sentenza Bosman garantisce loro, i tifosi dovrebbero essere sempre dalla parte delle società non scagliarsi contro chi non ha gli strumenti per imporre il rispetto degli accordi.
        Rivedere le regole e regolamentare anche il ruolo dei procuratori dovrebbe essere nelle priorità delle federazioni ma è chiaro che il sistema giova ai club più ricchi, ergo le cose vanno bene così, come del resto le ripartizioni dei diritti TV e le formule delle coppe UEFA.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy