Il Sergente Maggiore Iachini: con lui la Fiorentina lavora il doppio in allenamento

Il Sergente Maggiore Iachini: con lui la Fiorentina lavora il doppio in allenamento

L’impatto del nuovo allenatore

di Redazione VN

Domenica due ore e mezza tra palestra e campo, ieri doppia sessione. L’aria al Centro Sportivo sta cambiando, e anche domani è previsto un doppio allenamento. Anche Montella pianificava carichi aggiuntivi, ma non così tanti. Addirittura molti giocatori sono stati costretti a usare le ciabatte per tornare negli spogliatoi, troppo il dolore ai piedi dopo l’allenamento di domenica. La Nazione prosegue argomentando che serve un cambio di passo, con tre delle prossime quattro avversarie in campionato coinvolte nella lotta-salvezza.

Iachini è attento, riprende sempre i suoi giocatori a gran voce, ma si preoccupa anche dell’aspetto mentale: “C’è da lavorare, altrimenti non sarei qui”, ha ammesso ai tifosi incontrati. I moduli rimangono gli stessi, 3-5-2 e 4-3-3, ma Beppe chiede reparti corti e maggior impeto mentre studia schemi su palla inattiva. Il laboratorio ferve… Senza pause. Il Corriere Fiorentino aggiunge che la Fiorentina non smetterà di lavorare fino alla sfida col Bologna. Iachini è rimasto impressionato dalle infrastrutture viola, chiede al gruppo una maggiore partecipazione e coesione, per lasciarsi alle spalle il 2019, vero e proprio annus horribilis.

FOTO – Doppio allenamento per la Fiorentina: Milenkovic in pressing su…Aquilani

21 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ursusminimus - 3 mesi fa

    doppi allenamenti, ciabatte per il dolore ai piedi, alta voce… metodi da squadra di seconda categoria… se ne riparla fra un mese

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iG - 3 mesi fa

      Metodi da serie A e te alte storiche radici Italiane

      Basta favole e buonismo alla napoletana

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ursusminimus - 3 mesi fa

        buon anno iG

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. giusetex7_9905901 - 3 mesi fa

    In effetti sono i metodi che utilizzano juve, city, psg ecc ecc. Copiamo sempre le metodologie più innovative. La squadra ha sempre corso perché lo dicono i numeri, con Lecce Parma e Verona abbiamo corso di più e perso. Magari un giorno a qualcuno verrà in mente che la differenza l’hanno sempre fatta i giocatori. E che i progetti fatti bene non prevedono di correre come dei disperati. Ma di correre con criterio, utilizzare la giusta cattiveria (quella che da noi manca perché molti giocatori semplicemente non ce l’hanno) e di essere superiori tecnicamente all’avversario. L’atalanta che viene presa ad esempio perché atleticamente preparata, non sarebbe lì senza i vari gomez ed ilicic. Solo Conte fa correre tutti i giocatori al massimo e poi a metà campionato si trova con tanti giocatori infortunati. Fare lo step in avanti vuol dire anteporre la parte tecnica rispetto a quella atletica, non a caso la differenza da noi l’ha fatta ribery e i migliori risultati sono venuti con i vari Borja, pepito, mutu.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lahiri.cristofor_10090684 - 3 mesi fa

      Allora perché da noi Ilicic faceva piangere?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. giusetex7_9905901 - 3 mesi fa

        Perché da noi la piazza è troppo esigente e si rumoreggia appena sbaglia qualcuno. Alcuni giocatori hanno un carattere meno forte ed hanno bisogno di sostegno. A Bergamo lo hanno fatto e si sono visti i risultati. Che poi per intenderci anche l’anno con Paulo Sousa da noi mi pare lo fece alla grande.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. The Count of Tuscany - 3 mesi fa

        Che ilicic facesse piangere è un luogo comune da curva, una frase fatta, una menzogna calcistica,una fake news. La fiorentina di ilicic è arrivata a 2 punti da essere campione d’inverno, capocannoniere della squadra, non scherziamo. Che invece la curva lo fischiasse per “sembrare” svogliato è una certezza purtroppo, ma rendeva il doppio di borja Valero senza che lo spagnolo venisse minimamente toccato dal un fischio. Pure a Bergamo Gasperini a volte lo mette in panchina, lo sa utilizzare. È stato anche in ospedale 2 mesi con un virus pensa cosa gli avrebbero detto i tifosi qui…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. iG - 3 mesi fa

        Perché ha trovato Montella e non Conte, ma anche Beppe non scherza

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. iG - 3 mesi fa

      Li hai visti solo tu correre…io ho visto correre gli altri i ns avversari allenati da allenatori normali alla bebbe …non da santoni senza P napoletani

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. batigol222 - 3 mesi fa

    E’ finita la pacchia…. correre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. alesquart_3563070 - 3 mesi fa

    Decisione ovvia, dopo il rendimento delle ultime giornate, ma spero che oltre a correre di più gli insegni un po’ più di aggressività nelle marcature e un po’ più di pressing sui portatori di palla avversari, cosa che era sconosciuta. Però bisogna fare attenzione, perché i sovraccarichi possono essere fonte di infortuni, se usati come metodo di allenamento in un periodo troppo breve (guardare l’Inter per esempio)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. antonio capo d'orlando - 3 mesi fa

      Hai ragione. Ma chi subentra e trova la squadra a corto di preparazione, deve farlo. Una volta si usava il famoso “richiamo”, dopo le feste ed è un pò quello che sta facendo Iachini.
      Se fatto con metodo (ed i preparatori moderni sono bravi), porta più vantaggi che svantaggi.
      FV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Etrusco - 3 mesi fa

    Vai Beppe è l’ora di svegliare questi professionisti della sconfitta!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Ameviola - 3 mesi fa

    Io spero che se lui li fa lavorare come muli, loro non gli remino contro tra un paio di partite. Voi che dite?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 3 mesi fa

      Hanno anche a remare contro, stanno facendo schifo e dicono di voler vincere. Prima si poteva dare la colpa a montella, se l’allenatore ti dice che deve correre la palla e non i giocatori ci sta che poi corri poco. Ma se hai un cane che ti morde il cu*o e non corri significa proprio che non hai gli attributi. Non penso che succederà, la grinta oltre a essere un’indole (badelj non l’avrà mai) è una questione di impostazione, di mentalità ecc…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ameviola - 3 mesi fa

        Hai ragione Bati, speriamo bene. In questi momenti bui mi viene da pensare di tutto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. bura_2831690 - 3 mesi fa

      Dipende dai risultati: quando le cose vanno bene o abbastanza bene c’è meno spazio per i boicottaggi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. iG - 3 mesi fa

      Chi rema contro va in tribuna con Beppe

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. emilio - 3 mesi fa

    . . .SPERIAMO BENE. . . CHE ERCOLINO SIA . . . SEMPRE IN PIEDI . . . AMEN

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. vecchio briga - 3 mesi fa

    Fagli brucare l’erba!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Fungaccio_VIOLA - 3 mesi fa

    Ecco!!! Falli corre’!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy