Il presente in comune di Montella e Mazzarri, i due uomini dei presidenti

Il presente in comune di Montella e Mazzarri, i due uomini dei presidenti

In un calcio dove il cambio di panchina è considerato la panacea di tutti i mali sia Commisso che Cairo hanno invece confermato i propri tecnici

di Redazione VN

Saranno anche in bilico, eppure Vincenzo Montella e Walter Mazzarri possono vantare un bonus di fiducia da parte dei rispettivi presidenti tutt’altro che scontato. In un calcio dove il cambio di panchina è considerato la panacea di tutti i mali sia Commisso che Cairo hanno invece confermato i propri tecnici, entrambi reduci da un avvio di stagione altalenante. Strade simili quelle percorse fin qui dai due allenatori, e se in casa viola sembra essere tornato il sereno su Chiesa, a Torino è stato Zaza ad ammutinarsi nei confronti dell’allenatore. Un problema in più per Mazzarri la cui posizione resta però solida per bocca del presidente Cairo, un deja-vu di quanto sta avvenendo a Firenze dove Commisso ha difeso a spada tratta Montella.

Fiorentina, allarme difesa: la porta inviolata è un lontano ricordo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy