Il patto viola che unisce, nel nome di Astori

Senso di appartenenza e anima, così la Fiorentina continua ad onorare Davide Astori

di Redazione VN

Anche Alessandro Rialti, su Stadio, torna a sottolineare il “fenomeno” della Fiorentina. Una squadra di ragazzi amata dalla gente, il numero 13 esibito a ogni occasione e una missione da portare a termine. È il simbolo dell’appartenenza. La Fiorentina di Pioli non ha conquistato niente, eppure ogni volta che scende in campo, anche se perde come a Napoli, Milano o Roma (con Inter e Lazio), finito il match va sotto il settore dei tifosi venuti da Firenze e… festeggia. Sì, al di là del risultato, viene accarezzata di slogan e baci. Perché ha lottato, perché ha confermato i suoi difetti, certo, ma anche di avere un’anima. E così nella sorpresa generale sono stati tumulati i dubbi, persino gli slogan anti-Della Valle. Tutti dentro la grande anima viola. “FINALMENTE L’ITALIA SI FA SQUADRA, NEL NOME DI ASTORI”

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Francesca Fioretti si racconta: “Io, Davide e Vittoria. Vado avanti per lei”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy