Il gol di ieri complica Kouamé al Torino, Conti in chiusura. No dell’Udinese per un attaccante

Le ultime sul mercato della Fiorentina

di Redazione VN

Aggiornamento di mercato direttamente dalle pagine de La Nazione. Il vuoto lasciato sulla destra da Lirola è destinato ad essere riempito da Andrea Conti, per il quale il Milan chiede 7 milioni da versare dopo un prestito oneroso di 18 mesi. Il giocatore ha dato l’assenso, adesso sta ai due club chiudere la trattativa. Sul fronte partenze, è attesa per oggi l’offerta definitiva del Torino per Kouamé, 13 milioni più Izzo. Ma la rete di ieri complica tutto, alla fine l’ivoriano potrebbe davvero restare. C’è stato un sondaggio anche per Lasagna dell’Udinese, ma la richiesta è altissima e il tecnico Gotti si sarebbe opposto alla cessione. Infine, per il Papu Gomez si profila una pista estera, dato che lui non vuole lasciare la vetrina europea e l’Atalanta non vuole cederlo ad una diretta concorrente.
-> Visita Tuttitalenti per conoscere meglio i giocatori menzionati sopra

-> TUTTE LE OPERAZIONI DEL MERCATO INVERNALE: LA TABELLA

Segui tutti gli aggiornamenti sul mercato viola

Andrea-Conti
Photo by Marco Luzzani/Getty Images

 

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Larry_Smith - 2 settimane fa

    Kouamé rende solo quando gioca accanto a un’altra punta. Ieri si è visto benissimo il salto di qualità dall’ingresso di Vlahovic. Cederlo dopo aver già dato via Cutrone mi pare un azzardo notevole. Spero invece che resti e che si trovi una vera alternativa a Vlahovic

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. tibe197_275 - 2 settimane fa

    io spero che Kouamè rimanga , e’ veloce, ha senso della posizione ,in velocità salta l’uomo ed ha margini enormi di miglioramento. se il suo rendimento per ora è stato scarso è anche perché la squadra non ha girato bene! Come tutti gli attaccanti senza palloni buoni è difficile rendere al 100%.C’era solo il bati che vinceva le partite da solo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Larry_Smith - 2 settimane fa

      E comunque anche il Bati si è avvantaggiato alla grande di partner come Edmundo, Baiano e Oliveira

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Sblinda - 2 settimane fa

    A me continua a non piacere, perché mi sembra abbia evidenti lacune. Ma il fatto che abbia segnato non deve essere una complicazione, se si riprende è una risorsa non un problema. Se molti lo cercano evidentemente qualche qualità la ha e se la Fiorentina vuole puntarci lo deve fare a prescindere dal gol di ieri, esattamente come se non ci puntava prima non può cambiare idea per una partita.
    Quello che abbiamo capito è che non è una prima punta, ma una seconda punta che può aprire gli spazi per il centravanti.
    Non ho ancora capito quali idee abbiano in società. Servono giocatori funzionali a come decidiamo di giocare, ma pare che ancora non sia chiaro.
    Serve qualcuno che salta l’uomo davanti e un regista. A prescindere dallo schema.
    Dovevano già essere arrivati. Invece per adesso tutto tace.
    Forza viola!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Lusoviola - 2 settimane fa

    Il giocatore è vero che manca in certi fondamentali ma è altrettanto vero che se allenato da uno come prandelli o se dato in prestito a una società seria ha margini enormi,
    Per me é válido e comunque prima di darlo via vorrei che ufficializzassero qualcuno perché sennò siamo con il solo vlahovic, sarebbe da matti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. epicuro - 2 settimane fa

    Per Kouamè invece di complicarsi l’affare si dovrebbe sbloccare.
    Ha fatto una buona partita e segnato, cogliamo l’occasione per venderlo.
    Una rondine non fa primavera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. dallapadella - 2 settimane fa

    Se si può cambiare giocatore o alzare l’offerta cash datelo via subito. Anche se dubito che Cairo sia così generoso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Colosseo viola - 2 settimane fa

    Ma Conti negli ultimi tre anni, quanti minuti ha giocato? Possibile che Pradè di questi dati non tenga conto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 2 settimane fa

      Lo scorso anno ” A fine stagione totalizza 26 presenze, di cui 23 in Serie A” dalla shcheda di tuttitalenti https://www.tuttitalenti.com/talenti/la-fiorentina-pressing-conti-la-scheda/

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Colosseo viola - 2 settimane fa

        Lo scorso anno 23 presenze, ma quanti minuti? Perché quest’anno ha totalizzato 2 presenze, ma per soli 18 minuti, diventando la terza scelta come terzino destro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. dallapadella - 2 settimane fa

      La scorsa stagione era titolare fisso, 1727 mn giocati fino al secondo infortunio. Media voto 5,70 ma tieni conto che l’anno scorso l’intero Milan faceva fatica, lo stesso Calabria aveva 5.60 di media.
      Secondo me la scommessa ci sta perchè il giocatore vale però Pradè deve chiedere il diritto o legare il riscatto obbligatorio a un minimo di presenze.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Colosseo viola - 2 settimane fa

        Innanzitutto grazie per i dati statistici. Essendo quest’anno per il Milan, come detto prima, una terza scelta, e quindi un esubero, credo che il coltello dalla parte del manico dovremmo averlo noi, e quindi puntare tutto su un prestito con diritto di riscatto, senza alcun vincolo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. rudy - 2 settimane fa

          E’ il giocatore che chiede l’obbligo, per non dover ritornare al Milan fra 18 mesi.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy