Il dopo Chiesa? In attesa del miglior Callejon, tocca a Lirola

Lo spagnolo deve dimostrare di valere i soldi investiti dalla Fiorentina un anno fa. Ma prima deve sconfiggere la pressione

di Redazione VN
Lirola

Un anno fa fu accolto come merce rara, visto che la Fiorentina rincorreva un terzino destro da molto tempo, adesso toccherà a lui prendere momentaneamente l’eredità di Federico Chiesa. Pol Lirola ha vissuto tra pochi alti e molti bassi il suo primo anno (e spiccioli) in maglia viola, e come scrive La Gazzetta dello Sport, in attesa del miglior Callejon deve rispondere presente all’avversario più pericoloso: la pressione.

Aspettative

Il catalano ha alternato grandi gare a passaggi a vuoto: dopo un lungo corteggiamento e un investimento importante di oltre 12 milioni al momento non ha ripagato le aspettative. Il suo talento – scrive la Rosea – è maggiore di quanto dimostrato finora in campo, ma dopo tre panchine consecutive con lo Spezia toccherà a lui. Il suo valore non si discute, e infatti in estate il Valencia si era fatto avanti ma ha trovato la porta chiusa. Adesso parte l’operazione rilancio in maglia viola.

GERMOGLI PH: 12 SETTEMBRE 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI AMICHEVOLE FIORENTINA VS REGGIANA NELLA FOTO RIBERY LIROLA
2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dallapadella - 2 settimane fa

    Non che Duncan sia costato meno…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Up The Violets - 2 settimane fa

    Al momento l’unica soluzione tatticamente praticabile per mettere un po’ d’ordine e dare un qualche significato calcistico al solito casino combinato all’ultimo momento da Pradè è il 3-4-3.

    Dragowski

    Milenkovic
    Pezzella
    Caceres (Martinez Quarta)

    Lirola
    Amrabat
    Castrovilli
    Biraghi

    Callejon
    Kouamé (Vlahovic, Cutrone)
    Ribery

    Con Bonaventura prima alternativa ai due vecchietti sulle ali del tridente, che sono forti ma non possono fare tutta la stagione da titolare. Così però si eviterebbe di spompare Callejon in un ruolo a tutta fascia evidentemente non suo e si farebbe giocare Amrabat nello stesso modulo e nella stessa posizione di campo (anche se gli schemi di gioco sarebbero forse diversi) del Verona di Juric.

    Alternative? Forse il 4-3-3 con Milenkovic o Caceres da “finto” terzino destro, Lirola in panchina e Pulgar o Bonaventura titolari nel centrocampo a tre. Non ne vedo altre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy