Il Comune studia il nuovo Campo di Marte: dai parcheggi alla tramvia, il punto

Tanti i progetti del Comune di Firenze per investire sull’area dove sorge lo stadio Franchi

di Redazione VN
Franchi

Sulle pagine di Repubblica Firenze in edicola oggi si legge di una profonda trasformazione che dovrebbe riguardare l’area del Campo di Marte nei prossimi anni: “Un mega parcheggio da 2-3 mila posti nell’area delle Ferrovie in via Campo D’Arrigo che Palazzo Vecchio è ormai prossimo ad acquisire. Il viale Paoli pedonale, col traffico interrato, e intorno nuovi alberi e nuovo verde. Al posto dei campini e probabilmente del Cerreti nuovi volumi commerciali, direzionali e forse anche alberghieri. Non i 50 mila metri quadrati di cui a volte ha parlato mister Commisso ma meno, forse 10 o 15 mila metri quadrati: comunque spazi sufficienti a trarre buoni profitti per un privato gestore. Tanto più che in questo nuovo, futuribile Campo di Marte si arriverà entro il 2026-2027 in tramvia, su una nuova linea di tramvia Libertà-stadio che passerà sotto la ferrovia, il cui progetto preliminare ha appena avuto, venerdì scorso con lettera della ministra De Micheli, l’ok ad un finanziamento governativo da 249 milioni di euro”.

25 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mario - 1 mese fa

    Anche se ci fossero le auto volanti, a Campo di Marte NON C’E’ SPAZIO per un impianto moderno, lo capiscono anche i bambini. D’altra parte non si può pretendere che chi ha il posto auto dentro il Franchi capisca certe cose. Per la Fiorentina serve uno stadio NUOVO fuori città, Campi è perfetto perché, nonostante ciò che dicono politici e giornalisti (Repubblica in prima fila, casualmente), la viabilità è OTTIMA, e lo sarà ancora di più se verrà realizzato un nuovo casello che Autostrade si è già resa disponibile a fare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. I'Generale - 1 mese fa

    Capisco che chi scrive l’articolo non sia un tecnico e, per questo, non gliene si può fare una colpa… ma scritto così l’articolo non torna!
    Un parcheggio per un’auto, escluse le aree di manovra, sono 13 metri quadrati, se ci aggiungiamo le aree di manovra (comunque si sovrappongono a quelle dei posti attigui) e arriviamo a circa 20 metri quadrati… per fare un parcheggio da 2.000 posti auto, su un solo piano, ci vuole una superficie di circa 40.000 metri quadrati! mettiamolo pure su due piani e dobbiamo usare due ettari di terreno (sbranando un intero quartiere) solo per il parcheggio e non ho considerato la viabilità per raggiungerlo ed uscire ordinatamente un numero così elevato di veicoli….. un po’ di verde lo vogliamo mantenere??? diciamo più o meno la stessa quantità dei parcheggi, mi pare il minimo… non è che vogliamo fare una bella unica colata di cemento vero??? mettiamoci l’area di sedime dello stadio e delle viabilità intorno (viale fanti, valcareggi e nervi, mica li possiamo togliere!) che già di suo sono circa 60.000! Tra parcheggio e statio siamo già a 14 ettari…
    Dove li mettiamo alberghi, ristoranti, esercizi commerciali e compagnia bella sonante? sotto lo stadio? oppure visto che ci siamo togliamo pure il mandela forum, la piscina comunale e muriamo anche sopra a quelli?…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Sblinda - 1 mese fa

    Ahahhahahh.
    Vi prego, fissiamo una data, tipo il 2030, e rileggiamo questo articolo. Sarà fonte di enorme ilarità.
    A Firenze non facciamo grandi rivoluzioni urbanistiche dai tempi del Poggi. È imbarazzante pensare che si riesca a rivoluzionare un intero quartiere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Xela - 1 mese fa

      si ok, ma dacci il tempo di rifiatare dalla risate per i discorsi di rocco ed i suoi “i soldi non sono un problema” che hanno significato non comprare la mercafir per soldi, non rifare il franchi per i soldi, non comprare Campi per soldi, non comprare giocatori per soldi.
      Guarda, divertentissimo… un comico nato. Ma son più comici quelli che ci hanno creduto e che ci credono ancora!

      Ah, cosa ancor più divertente è che, o si fanno le cose come vuole lui o si vivacchia (minaccia), peccato che non s’era capito che per lui vivacchiare voleva dire lottare per non retrocedere col peggior calcio d’italia. Esilarante.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. claudio62 - 1 mese fa

      Veramente la tramvia c’è, funziona già e altre linee sono in cantiere. Ed una grande rivoluzione urbanistica. Non m’interessa difendere o meno Nardella o questa o altra amministrazione, ma se il comune decide di fare una cosa ha la possibilità di farla. Stadio compreso. Il problema caso mai è un altro, e credo che l’incontro con la Fiorentina serva a chiarirsi su questo, sarà davvero possibile, con i vincoli costruttivi rimasti, ricavare qualcosa di valido da una ristrutturazione? Personalmente ho dei forti dubbi e tendenzialmente sarei per lasciar perdere tutto e abbandonare il Franchi al suo destino (quartiere compreso però), ma, per fortuna, non sta a me valutare. Rocco è grande e vaccinato e coi suoi soldi può farci quello che vuole..anche nulla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Pierre - 1 mese fa

    Ammesso che riescano a fare questo mega progetto, considerati i nostri tempi abituali, se ne riparlerà, forse, fra dieci anni se tutto va bene. Ma per favore……..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. jackfi1 - 1 mese fa

    Mi pare inutile stare a parlarne quando ad oggi non esiste altro che una chiacchierata del sindaco davanti ai giornalisti e non esiste una bozza di progetto. Intanto si faccia le opere di ristrutturazione dei pilastri che sennò non si torna allo stadio nemmeno dopo che è finita la pandemia perchè le gradinate non sono agibili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Parpol - 1 mese fa

    Trovo assurda la decisione del Comune di Firenze di proseguire unilateralmente i lavori al Franchi con annesse opere pubbliche per parcheggi e tramvia… ma se la Fiorentina va tra 3, 4 anni in un suo nuovo stadio, a cosa serve tutto questo? non sarebbe meglio chiarire lo scopo e la funzione che la struttura dovrà avere prima di procedere al bando internazionale di Archi Star o fondazioni X? Firenze avrebbe il triste primato di passare da zero stadi a due agibili per la serie A…. siamo unici anche in questo, macchè dico unici, doppiamente fave! e mi scuso con i baccelli vegetali, potrebbero giustamente aversela a mare del paragone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jackfi1 - 1 mese fa

      La soluzione migliore era quella era la demolizione parziale dello stadio con la possibilità di spostarlo di qualche metro e ricostruire gli elementi di interesse ma per colpa del MIBACT non è possibile. Una riconversione ad altre mansioni per uno stadio di ormai 100 anni è quasi impensabile purtroppo. Sarebbe il primo esempio al mondo e nessun investitore investirebbe soldi propri in una struttura che nel corso degli anni richiederà soldi per la ristrutturazione. Il sindaco in quanto primo cittadino deve fare gli interesse di tutti i cittadini, sia che siano tifosi della fiorentina che non (ovviamente per noi tifosi sembra ci stia facendo un “dispetto” ma è anche vero che non si può lasciar crollare lo stadio e non lo si può distruggere volontariamente per colpa del MIBACT), mentre Commisso deve fare gli interessi della Fiorentina. Fino alla settimana scorsa le due strade erano le stesse, adesso sembrano essersi divise e starà a Commisso decidere se allinearsi a Nardella e magari occuparsi in prima persona dell’aspetto solo commerciale, o se virare su Campi tenendo presente che a Campi esistono altri 2000 problemi che non gli sono stati detti e che gli porteranno via parecchi soldi e tempo finendo per far arrivare il prezzo non tanto sotto la soglia di quanto gli chiesero l’anno scorso per la Mercafir. La soluzione migliore sarebbe stata quella di poter ricreare gli aspetti architettonici del Franchi in una scala più ridotta da poter esibire in un museo e ricostruire il Franchi ex novo ma ormai quella possibilità è andata. Non sarebbe pensata male anche riprendere il discorso sulla Mercafir perchè se il problema l’anno scorso era solo il prezzo ci sarebbe da proporre la revisione del prezzo che porterebbe uno sconto mi pare del 10%. Altra via sarebbe collaborare e trasformare il Franchi in un centro tifosi come quelllo del Bayern

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudio62 - 1 mese fa

        Completamente d’accordo con quello che hai scritto. Purtroppo il Franchi ha ancora dei vincoli tali che ne renderanno improbabile una trasformazione in stadio funzionale moderno. Ormai è un monumento e come tale potrà essere utilizzato, diventerà la nostra “arena di Verona”, volenti o nolenti. Una ristrutturazione, fermo restando la messa in sicurezza delle strutture e/o un’eventuale copertura, non credo che possa andare oltre quella funzione. Quindi se a Firenze vogliamo, o meglio..la Fiorentina vuole, uno stadio moderno e dedicato al calcio al 100%, l’unica possibilità è costruirlo ex novo. Se tendenzialmente, pur abitando nella piana a nord, non ero così entusiasta di uno stadio a Campi adesso rivaluto l’opzione. Fra l’altro tutta questa necessità di enormi opere di collegamento aggiuntive non le vedo. Si sta parlando di una linea della tramvia che da Peretola arrivi fino al museo Pecci a Prato, passando dai Gigli, Metro e Ikea, costruire una fermata “stadio/asmana” in più non dovrebbe essere un gran problema. E nemmeno costruire una svincolo autostradale, visto che l’autostrada passa a nemmeno 100 metri dall’area interessata. Del resto in quell’area c’è spazio anche per tre stadi, ci entrerebbero stadio, parcheggi e strutture è già abbastanza servita da un grande viale a 4 corsie. Se la tramvia verrà fatta comunque e Autostrade ha appena detto di essere disponibile a realizzare lo svincolo, non ci sarebbe troppi ostacoli a farlo li se Commisso lo volesse. Ecco, appunto, eccoci al punto..ma siamo sicuri davvero che Commisso abbia tutta questa voglia di costruire lui lo stadio?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. I'Generale - 1 mese fa

          Guarda, sinceramente, già sentire accostate la parola MONUMENTO

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. I'Generale - 1 mese fa

          Guarda, sinceramente, parlo a titolo puramente personale… non capisco come sia possibile accostare la parola MONUMENTO alla parola RESTYLING! per me è una cosa allucinante…
          Perchè il concetto è che se una cosa è un monumento va salvaguardata, non abbrocciata…..
          Se seguo il ragionamento della politica e degli archistar allora mi viene da pensare: Ma visto che Palazzo Vecchio è vecchio, lo dice il nome, e dentro ci stanno ancora gli uffici, perchè non gli facciamo un bel rivestimento esterno alle facciate così risparmiamo sul riscaldamento ed è ancora più funzionale???
          Oppure da Ponte vecchio non ci si passa bene e ai turisti gli dà alla testa il caldo d’estate e gli dà noia la pioggia d’inverno… perchè non ci mettiamo sopra una bella copertura (mi raccomando, architettonica eh!) magari in PVC, così lo aggiorniamo…….. e possiamo continuare così con il colosseo, oppure con il ponte di rialto a venezia… tanto se i monumenti si possono aggiornare, aggiorniamoli no???

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. jackfi1 - 1 mese fa

            Perchè del Franchi sono ritenute opere soggette a vincoli solo la torre di maratona, la pensilina e le scale mentre tutto il resto non è soggetto a vincoli. Poi non mi chiedere perchè non sia stato permesso di salvaguardare quei tre elementi e togliere il resto perchè me lo domando anche io ma il punto è quello. Palazzo vecchio invece è interamente vincolato.

            Mi piace Non mi piace
  7. MassimoRon - 1 mese fa

    Perché criticare il Restyling???
    se investano 150 milioni e riqualificano e SOTTOLINEO RIQUALIFICANO tutto campo di Marte viene fuori un gran lavoro.
    Una volta che la Fiorentina avrà traslocato tutto a B.Ripoli, hai 16 ettari che includono stadio, campini, parcheggio davanti maratona e parco dietro la curva Fiesole.
    Trasformare tutta la zona in qualcosa di bello lo si può fare.
    Ovviamente non è che basta riverniciare il Franchi e togliere la ruggine, ma cambiargli completamente volto e contesto, inserire ristoranti, zone ricreative, spazi commerciali, un parco, negozi, supermercato, tutto quello che vuoi.
    Sei in città e puoi sfruttare quotidianamente il tutto.
    Campi sarebbe bello ma lontano da tutti, in una zona peraltro orribile.
    Io vi parlo da tecnico e sono sicuro che con le somme che girano si può trasformare tutto in qualcosa di bello.
    Fondamentale essere a portata di mano dei turisti che devono portare la grana..senno’ è inutile.
    Non parliamo di accontentarsi ma di trasformare quella zona in una cosa bella bella.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. nacchero - 1 mese fa

      MA i turisti a campo di marte cosa ci vanno a fare fammi capire? ah già a vedere le famose scale del franchi. .. ma vaia vaiai
      O lo rifanno come si deve oppure è inutile che facciano tutta sta menata per stare poi cmq in uno stadio ridicolo e dietro anni luce dal resto del mondo.

      Non è un caso se in Italia nessun comune ha rifatto lo stadio ma lo ha fatto fare ai privati, ma sai noi siamo i geni d’Italia, l’importante è salvaguardare le scale e le curve e magari spendere soldi dei cittadini per fare l’ennesima porcata.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. MassimoRon - 1 mese fa

        Lo stadio serve a guardare le partite..è quello che c’e intorno che conta. Che pensi di comprare Neymar a fare due pop corn o due panini? Sarebbe questo i businnes?
        Poi voglio vedere quanti soldi ci spendono i tifosi.
        I turisti sono la unica fonte di guadagno e a campi c è solo puzzo di m….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. jackfi1 - 1 mese fa

        Ad oggi nessun turista sano di mente va a campo di Marte. Anche vero che se ci mette mini centri commerciali come diceva ieri la gente è pecorona e la zona si satura ancora più che durante le partite. Però sono discorsi vaghi perché non esiste nulla e al 99% non esisterà mai nulla perché farà la fine di tante altre opere come la stazione Foster. L’unica appunto che ti faccio è sull’ultima frase. Gli altri ristrutturando da privati perché lo stadio é loro. Gli stadi con vincoli stanno infatti riscontrando tutti dei problemi perché non possono essere ceduti ai privati nemmeno con concessioni di suolo in stile Juve. Infatti siamo nella stessa situazione di Roma, Lazio, Bologna

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Parpol - 1 mese fa

      tutto bello, ma la capienza ridotta? la non visibilità ottimale per le curve a forma di D? E poi non sarebbe di proprietà della Fiorentina quindi niente volano per lo sviluppo…. 40 anni di progetti per poi restare al punto di partenza….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. MassimoRon - 1 mese fa

        proprietà della Fiorentina o di Commisso?
        Ma voi nn avete capito il concetto non essendo del mestiere! Con tutto il rispetto!
        lui lo stadio se lo fa per se e quando nn ci sarà piu’ lui, che fa lo regala al nuovo presidente lo stadio?
        Arriverà pure un altro Patron che oltre a rilevare la squadra deve acquistare lo stadio?
        cosi nn bastano 500 milioni
        Lo stadio deve rimanere alla città, la Fiorentina ci fa i soldi avendolo in concessione, e facendoci cosa vuole.
        Ma l’immobile, cioè il fondo deve restare al Comune per forza.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. jackfi1 - 1 mese fa

        I discorsi sulla capienza ridotta inutile farli ora che nemmeno esiste un progetto. Il grosso degli introiti è sempre stato detto fin dai Della Valle arriverà dalle attività commerciali. La Fiorentina avrebbe da pagare l’affitto è vero ma sarebbe una quota minima se rapportata agli introiti dai biglietti e dalle attività commerciali. L’unica nota negativa è che come hai detto te quello stadio non sarà mai di proprietà della Fiorentina e quindi in una eventuale vendita futura non andrà ad aumentare il valore come invece farebbe il ViolaPark. Però questi sono aspetti che non riguardano noi tifosi ma Commisso e che non toccano l’aspetto sportivo della squadra. In più in quanto vincolato non potresti cambiare nome allo stadio con magari delle sponsorizzazioni ma anche in questo caso si potrebbe risolvere dando in concessione il nome del futuro centro commerciale. Ma come detto ad un altro sono chiacchiere e basta e difficilmente lo si farà

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. jackfi1 - 1 mese fa

        Il punto fondamentale è uno. In Italia le cose si fanno cercando di dare da “mangiare” a tutti. Non ti dico che sia giusto. Anzi, personalmente a me fa molto pena come cosa ma bisogna essere realisti. In America invece funziona che se uno ha i soldi ti viene fatto fare tutto. Io non posso stabilire quale metodo sia migliore. A mio parere la cosa migliore sarebbe una via di mezzo perchè da un lato c’è l’immobilismo e dall’altro un urbanizzazione selvaggia che distrugge in gran parte dei casi il territorio. Detto questo se Commisso non capisce che per fare un progetto in questo paese si deve venire incontro agli interessi di tutti, noi lo stadio non lo vedremo mai perchè ci potrà mettere pure un miliardo ma troverà sempre quello scontento che dice no o che rallenta alla morte il progetto. Questo progetto di riqualificazione del Franchi nemmeno esiste ad oggi ma se dal punto di vista delle attività commerciali lo soddisfa ci si venga incontro. Nardella vende le attività commerciali e gli fa fare cosa vuole e lui paga l’affitto dello stadio rinunciando alla proprietà (che comunque non avrebbe mai avuto, al massimo un diritto a 99 anni ma non una proprietà). Se invece questa cosa non convince si vada su Campi o altre ipotesi ma anche lì ci sarà da “oliare” qualche ingranaggio a partire dal WWF che è già sul piede di guerra se lì ci fai una colata di cemento. Quindi se ipoteticamente dovessero dire qualcosa non partiamo dicendo il terreno è mio e faccio come voglio. Hanno a cuore l’ambiente? Crei nell’area che ha acquistato uno spazio verde e costruisca con la tecnologia delle green infrastructure e vedrai che non dicono più nulla.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Enzo2 - 1 mese fa

    …da qui che hanno STUDIATO, CAPITO, TROVATO I SOLDI, accontentato “tutti”… A R R I V E D E C C I!! Avanti Rocco! Avanti a Campi ‼️

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jackfi1 - 1 mese fa

      Anche io sono per lo stadio nuovo (che sia Campi o meno) ma non pensiamo che se decide per Campi il giorno dopo arriva con le ruspe

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Enzo2 - 1 mese fa

        per lo stadio: prendiamo una linea. Iniziamo seriamente a lavorarci. Franchi: a me tifoso, ora, non interessa (come stadio). Facciano quello che vogliono. A me, tifoso, interessa lo stadio NUOVO

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Bob - 1 mese fa

    Assurdo questa è gente fuori dal tempo. Credono di essere negli anni 60. Ma forse a Firenze lo siamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy