I conti in tasca alla Fiorentina: bassi debiti, ma costi elevati

I conti in tasca alla Fiorentina: bassi debiti, ma costi elevati

Il punto sul bilancio ai tempi del virus

di Redazione VN

La Gazzetta dello Sport propone un approfondimento sui bilanci delle squadre di Serie A, nella parte dedicata alla Fiorentina si parla di una struttura patrimoniale e finanziaria solida ma di una gestione contabile in sofferenza. Da un negativo di soli 4,8 milioni si è passati ad avere zero debiti con le banche, anche se l’ultimo bilancio pubblicato denuncia un rosso di 15,8 milioni derivante dalle mancate plusvalenze del 2017 (una perdita di dieci volte il valore previsto: da 82 a 8 milioni di incasso circa). E in questa stagione, tra mercato, Centro Sportivo, sponsorizzazioni e acquisto del club, è già stato sforato il tetto dei 300 milioni in uscita.

Le nostre prime volte: Potevo nascer gobbo, e invece scelsi gli scarpini gialli di Robbiati

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy