Guetta scrive: “Iorio, gli autografi e i rimpianti di Agroppi”

Guetta scrive: “Iorio, gli autografi e i rimpianti di Agroppi”

L’articolo amarcord di David Guetta

di Redazione VN

Vi proponiamo l’articolo amarcord di David Guetta sul Corriere Fiorentino:

“Quando sente il suo nome, Agroppi è ancora lì a maledire il momento in cui scelsero di puntare su di lui invece che su Galderisi. Povero Maurizio Iorio, destinatario di rimpianti in una stagione che con un’altra coppia di attaccanti avrebbe potuto essere più scintillante del pur ottimo quarto posto finale.

Eppure il ragazzo piaceva a tutti e tutte: fisico non proprio da corazziere e faccia da impunito, di quelle che fanno fare la fila per un autografo. Aveva vinto accanto a Pruzzo uno storico scudetto a Roma e i calcoli dell’accoppiata Nassi-Agroppi erano quasi semplici: lo mettiamo insieme a Monelli e il gioco è fatto. Solo che Monellone non era uguale a Pruzzo mentre Iorio sembrava invecchiato di 10 anni, pur avendone solo 25. Risultato: 6 gol in 2, di cui appena uno di Iorio. Non gli venne data possibilità d’appello e cominciò la discesa verso un fine carriera anticipato”.

vnconsiglia1-e1510555251366

Il doppio ex Iorio: “Fiorentina, vincere per sognare. Simeone grande attaccante”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bura_747 - 1 anno fa

    Non è che con Pruzzo alla Roma avesse segnato di più, eh, tre o quattro gol al massimo. Casomai Iorio aveva fatto bene a Verona.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy