Game over: Lafont cancella le speranze di qualificazione. E ora sarà resa dei conti

Il commento

di Redazione VN

Vi proponiamo un breve estratto del commento de La Nazione sulla sconfitta viola nella semifinale di ritorno in Coppa Italia: “La Fiorentina cerca la qualificazione e sull’1-1 trova un clamoroso errore di Lafont, che si annoda sul destro rasoterra di Gomez: la palla scivola in porta e si porta dietro anche la serata viola, nonostante il surplus di orgoglio e tenacia esposto nell’ora del ‘la va o la spacca. Contrasti duri e palla avanti per cercare Chiesa e Muriel, ricetta esercitata con grande continuità e impegno a fronte del gioco indubbiamente superiore dell’Atalanta. Che vince e si qualifica per la finale di Coppa Italia del 25 maggio contro la Lazio, mentre la stagione viola declina verso le ultime 5 partite di un campionato con poco valore, in attesa di una resa dei conti in vista del prossimo mercato estivo“.

Caricamento sondaggio...

Violanews consiglia

Montella: “Partita quasi perfetta, mancate malizia e fortuna. Penso già al futuro”

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bati - 2 anni fa

    Corvino ha fatto delle operazioni catastrofiche che non solo si sono ripercosse pesantemente sulle ultime due stagioni sportive, ma le stesse operazioni rappresentano anche l’incenerimento di una bella montagna di soldi. Ora dovremmo cedere alcuni di questi bidoni clamorosi tipo Simeone, Benassi, Lafont, Hugo, Dabo, il cui costo globale è stato di circa 50 (cinquanta) milioni di euro……Queste sono le conseguenze economiche (dopo quelle sportive) di tanta incapacità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user - 2 anni fa

      Ci sono 1 o 2 o 3 persone che ti hanno messo pollice verso a un concetto che non fa una piega e noi vogliamo animare una qualche ambizione sportiva con questa gente che ci ritroviamo a Firenze? Meno ambiziosi dei già poco ambiziosi proprietari….
      Roba da strapparsi i peli di culo coi gomiti tanto è improbabile in una qualsiasi altra piazza Italiana (dove i tifosi vorrebbero sempre qualcosa di più….no qui vogliono meno!!!!) ah,ah,ah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ottone - 2 anni fa

    La protesta civile è STADIO VUOTO e ABBONAMENTI ZERO.
    Ma finché in questo ambiente ci si scalderà sempre coi pannolini caldi di quando si giocava col Gubbio, e dunque “TUTTO E’ LECITO”, di strada se ne farà sempre poca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. MASSIMO DUBAI - 2 anni fa

    Resa dei conti. Tranquilli i conti li hanno sempre fatti bene. Quello a cui assisteremo è ad un auspicabile conferma di Muriel e alla decisione in merito agli altri prestiti. Gerson lo possiamo restituire alla Roma, Mirallas ci penserei. Lo svizzero lo proverei in queste ultime partite. Ne abbiamo altri due non pervenuti. Provare i ragazzi della Primavera e poi vediamo. Tanto Corvino resta dov’è.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gasgas - 2 anni fa

    Le speranze di noi tifosi le hanno cancellate i signori Della Valle il giorno in cui hanno richiamato alla guida societaria il duo disgrazia Corvino-Cognigni. Una società che ha un minimo di ambizione sportiva non può fare una cosa del genere. Io mi auguro che stavolta la tifoseria sia unita, si, ma per protestare (in modo civile) contro questo scempio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy