Franchi, mobilitazione via email: “Torni com’era prima del 1990”

L’appello pro Pessina: “Lo stadio rischia di essere fatto a pezzi. Difendiamolo”

di Redazione VN

Lo stadio Artemio Franchi è in pericolo. Rischia di essere fatto a pezzi. Va ripristinato al suo splendore originale come era prima delle manomissioni realizzate per i Mondiali del 1990″, con l’abbattimento delle scale di sicurezza quadrangolari e in cemento delle due curve, Fiesole e Ferrovia.

È questo il cuore della lettera-appello inviata ieri a 30 mila contatti in tutto il mondo dallo studio di progettazione e comunicazione del fiorentino Neri Torrigiani per conto di Marco Nervi, presidente della Pier Luigi Nervi Project Association e Ugo Carughi, presidente di Do.co.mo.mo Italia.

Gli autori della lettera – scrive il Corriere Fiorentino – chiedono di “portare aiuto” a Pessina, da sempre contrario alla trasformazione dell’ArteFranchi. “In questi giorni lui si sta impegnando per la sopravvivenza di un’icona dell’architettura del Novecento non solo italiano ma internazionale», mentre «il Comune di Firenze si appresta ad inviare istanza nella quale chiederà al ministero per i Beni culturali di individuare gli elementi da conservare e quelli da sacrificare dello stadio. Questo ancor prima che la Fiorentina presenti un progetto“.

Le mail che arriveranno al soprintendente Andrea Pessina — “nelle quali andrà spiegato brevemente perché lo stadio Franchi merita di essere preservato nella sua integrità” — saranno poi inserite nella documentazione che verrà consegnata a breve alla direzione generale del ministero che dovrà esprimere un parere, anche se un emendamento inserito nel Decreto Semplificazione permette di rimuovere gli impianti sportivi dallo stato di tutela e protezione.

31 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gianni - 2 settimane fa

    C’è solo da chiarirsi cosa si vuole dal Franchi. Se non deve essere stadio per il calcio allora serve solo spogliarlo delle varie superfetazioni del 1990 . Riportare il campo a quota campagna , rimettere la pista di atletica , rimuovere tutte le tribunette interno campo, rimuovere le irride scale interne di sicurezza, rimuovere i prolungamenti delle tribune delle curve ( zona stondata) , rimuovere le coperture adiacenti alla tribuna coperta , insomma riportarlo alle origini. Poi decidere a cosa potrà servire. L’organo preposto alla sua conservazione ( ministero beni culturali) finanzierà lavori di ripristino e di successiva manutenzione . Se poi la fiorentina vuole uno stadio suo, che gli si favorisca la realizzazione a campi bisenzio con le infrastrutture necessarie oppure in qualche altra area urbano nel comune di firenze. L’importante è decidereeeeeeeeee !!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Eziogòl - 2 settimane fa

    Giustissimo! Tornincome era prima dello SCEMPIO voluto e perpetrato prima di Italia 90. Una considerazione (DATI, NON OPINIONE) a cui voi non arrivereste nemmeno se la mamma vi ci portasse: prima di Italia 90 è durato benissimo per ben 60 anni! Mai nessuno ha detto pè; dopo lo scempio di italia 90 è doventato prima brutto,poi scomodo, poi ci piove,poi un zi vede,poi e fstiscente,poi è inadatto (ahahahahahaha!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Eziogòl - 2 settimane fa

    Giustissimo! Tornincome era prima dello SCEMPIO voluto e perpetrato prima di Italia 90. Una considerazione (DATI, NON OPINIONE) a cui voi non arrivereste nemmeno se la mamma vi ci portasse: prima di Italia 90 è durato benissimo per ben 60 anni! Mai nessuno ha detto pè; dopo lo scempio di italia 90 è doventato prima brutto,poi scomodo, poi ci piove,poi un zi vede,poi e fstiscente,poi è inadatto (ahahahahahaha!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gasgas - 2 settimane fa

    Beh oltre alle email…frugatevi!!!!!
    Che ridicoli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Unsenepoppiu - 2 settimane fa

    Bene tutti questi che invieranno le mail pro Pessina tirino fuori i soldi e facciano ciò che vogliono del Franchi, ma
    Lo Stadio tutta la vita a Campi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Eziogolgobbo - 2 settimane fa

    Ma questa gente che interessi ha sul franchi? Negozi, parcheggi, … ? Hanno una percentuale su motorini e auto portate via durante le partite? Vendono panini?… lo stadio è un luogo per vedere le partite … mi spiace per Renzella e amici che hanno interessi li! Sorry… Tutti a Campi!!! Rocco non ti far infinocchiare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Ale 1926 - 2 settimane fa

    Perchè non rifanno operazioni di chirurgia plastica alla Laurito e se la bombano?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Mediacom Corporation - 2 settimane fa

    Sembra la petizione per salvare i produttori di candele dall’avvento della luce elettrica o la vertenza dei fattorini in calesse della pony express contro i primi camioncini. Sono fuori dal mondo questi. Il problema è che allontanano rocco da Firenze…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. fabio1926 - 2 settimane fa

    La vera colpa è di ha avuto la poco lungimirante idea di far fare a Nervi il progetto per uno stadio pubblico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Lore1697 - 2 settimane fa

    Certo, idea brillantissima! Invece di fare passi avanti verso il futuro facciamo un balzo indietro di 30 anni eliminando anche elementi architettonici in uno stadio che già di suo sta cadendo a pezzi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. perorin - 2 settimane fa

    A me va tutto bene e rispetto l’opinione altrui… però i sig.ri che promuovono questa idea devono dare anche soluzioni di come poi dopo deve essere impiegato il bene pubblico, chi ci mette i soldi per renderlo come loro dicono, chi mette i soldi per mantenerlo… sennò troppo facile!!!!
    Come sempre siamo bravi a fare i fin…..i col c..o degli altri.
    Io proporrei che i sig.ri che sostengono questa idea che ci mettano del loro, responsabilità e soprattutto soldi… e poi vediamo se quello che loro sostengono è economicamente fattibile e sostenibile … e soprattutto se dopo sono sempre della solita idea.
    Criticare tizio o appoggiare Caio è troppo facile.. date soluzioni geni !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. viola47 - 2 settimane fa

    Ancora loro ? non e’ possibile che con tutti i problemi che ci stanno affliggendo con il rischio di un crollo della nostra balbettante economia questo BUROCRATE super pagato e tutti i suoi pedissequi radical chic ci assillino ancora con questa storia del Franchi. Vogliono lasciare intatto il Franchi ? Rocco e la Fiorentina andranno a Campi con tutti gli annessi vantaggi……..e con il Franchi potranno in futuro fare quello che piu’ gli aggrada ma sicuramente non con i soldi di Rocco………………………………

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-13966502 - 2 settimane fa

    Buongiorno , a questo punto allora non ci sono più dubbi , il Franchi sarà bene che venga restaurato dai firmatari della lettera e dal comune dei piddini inconcludenti , buoni come sempre a decidere loro con i soldi degli altri .
    Ma questa volta ormai la figura di merda ormai l’hanno già fatta .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. El Gringo - 2 settimane fa

    Mi fate stianta’ da i’ridere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. ViolaLuke - 2 settimane fa

    Forse la mia posizione è fuori dal coro, ma credo sia rispettosa delle esigenze della Fiorentina e salvaguardi un impianto storico come il Franchi:
    1) realizzare il nuovo stadio della Fiorentina a Campi, dotandolo di tutte le strutture necessarie (anche commerciali) e di linee di comunicazione efficienti (tranvia, svincolo autostradale, ecc.);
    2) ripristinare il Franchi come era all’origine, con la pista di atletica, e utilizzarlo per atletica, rugby e calcio minore (sicuramente sarà un costo annuo per l’amministrazione del Comune, ma se è vero che è un bene artistico da tutelare allora è logico metterci soldi…).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jackfi1 - 2 settimane fa

      Lo sai vero che la manutenzione la si paga noi cittadini vero? Poi come si può pensare ti tenere uno stadio per 10 manifestazioni l’anno se va bene. Se la fiorentina cambia stadio bisogna trovare una nuova destinazione d’uso che sia diversa dallo sport, sennò dura un anno e poi va in rovina. Poi calcio minore.. chi ci mandi? La primavera e tutte le giovanili giocheranno al centro sportivo che ha incorporati due ministadi. Le donne uguale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Eziogòl - 2 settimane fa

        Certo!!! Ve la pagate voi cittadini, e profumatamente, spero. Una volta tanto i vostri insignificanti soldi saranno spesi bene. E non per far gli stipendi ai politici che tanto amate! Si muoverà il mondo per salvare l’artemio Franchi, mentre della vostra insignificante squadretta e del suo ridicolo presidente fregherà nulla a nessuno!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ViolaLuke - 2 settimane fa

        Capisco il tuo punto di vista ed ha una sua logica. Però ritengo che la destinazione potrebbe essere mista: sportiva e commerciale. Se sul campo si devono costruire negozi, allora tanto vale abbatterlo.
        Se il Franchi è considerato un bene artistico da conservare, deve essere tutelato e manutenuto come tutti gli altri beni artistici.
        Cercando di mediare fra destinazione sportiva e destinazione commerciale.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. jackfi1 - 2 settimane fa

    Immagino che tutti i firmatari della petizione siano pronti ad accollarsi le spese di gestione e manutenzione qualora la Fiorentina dovesse decidere di cambiare stadio. Purtroppo questa è l’ennesima riprova che siamo un paese vecchio che si aggrappa ad un passato recente, dove effettivamente eravamo i migliori in ambito edilizio, per non guardare in faccia la dura realtà. Tante di quelle cose che abbiamo costruito sono diventate obsolete per i giorni nostri perché son state costruite con normative ormai passate in disuso o che proprio non esistevano come le norme antisismiche. Nessuno dice di voler cancellare dalla storia quello che ha fatto Nervi ma cercare di voler tener su un qualcosa che non è più adatto per i giorni nostri é un accanimento senza senso che non restituisce dignità alla struttura. Raccogliamo i progetti, dei pezzi di struttura (come fanno ad esempio gli americani quando mettono all’asta una pietra dello stadio che viene dismesso) e nel nuovo stadio creiamo un’ala adibita a museo in ricordo di quella che era la vecchia casa della fiorentina. É curioso poi pensare che magari tanti di questi firmatari quando il loro caro PC diventa vecchio non si fanno problemi a cambiarlo con uno nuovo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. wellys2@mail2italy.com - 2 settimane fa

    Quanti sono? 30.000 ? Ok, allora 10.000 euro a firmatario e ci si paga la trasformazione e la manutenzione del sacrario. Naturalmente senza calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. boba.cors_14107624 - 2 settimane fa

    Stupendo.
    Rimettiamo anche la pista di atletica mi raccomando.
    Così ci riportiamo il binocolo.

    Questi so davvero de fenomeni.
    Quando si dice fare il finocchio co i culo dell’attri….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 2 settimane fa

      Basterebbe lasciar fare a Commisso lo stadio nuovo, e allora il binocolo non sarebbe più necessario.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Xela - 2 settimane fa

    Discorso che può valere solo per un edificio che non dovrà più contenere partite di calcio. è incredibile come in Italia non si riesca a mediare soluzioni che incontrino le esigenze di tutti. O si distrugge o diventa un monumento intoccabile. Non si riesce ad arrivare ad un compromesso. in tutta europa si riesce a lavorare sull’antico con valorizzazioni contemporanee. Qui no.

    Il franchi ha solo 2 opzioni logiche.
    Restauro più invadente, dove comunque si mantengono le curve e tutti gli elementi vincolati, per renderlo uno stadio un po’ più comodo per i tifosi e che abbia qualche introito durante la settimana quando non ci sono partite.
    Oppure un restauro più conservativo, dove si eliminano tutti i troiai anni 90 e lo si valorizza dandogli funzioni completamente diverse da quelle per cui è nato. Ovviamente questa ipotesi è legata alla costruzione di un nuovo stadio da un’altra parte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Sblinda - 2 settimane fa

      Finalmente! Bravo, ci vorrebbe veramente poco a collaborare e ne verrebbe fuori un vero e proprio gioiello.
      Ma mi pare che sul tema si preferisca discutere in un ambiente nebuloso, caotico e sguaiato. E non ne capisco la ragione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. A ndrea - 2 settimane fa

      Il Franchi ha solo un opzione logica: “restauro più conservativo, dove si eliminano tutti i troiai anni 90 e lo si valorizza dandogli funzioni completamente diverse da quelle per cui è nato.”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. A ndrea - 2 settimane fa

    Fortunatamente (per lo Stadio Nuovo a Campi Bisenzio) si moltiplicano le iniziative per preservare il Franchi com’è o com’era….

    A questo punto la Fiorentina deve chiaramente puntare esclusivamente sul Nuovo Stadio a Campi Bisenzio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Xela - 2 settimane fa

      e perchè non lo fa? è da 8 mesi che potrebbe farlo… ed è 8 mesi che chiedo il perchè visto che a detta di tutti lo stadio a campi ha solo tappeti rossi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. A ndrea - 2 settimane fa

        Forse aspetta che i politici capiscano che il Franchi non potrà mai essere abbattuto e con una ristrutturazione non potrà mai essere uno stadio moderno. A quel punto spero che non gli creeranno ostacoli per Campi Bisenzio.

        Qui si continua a volere ristrutturare un luogo tra le case irraggiungibile per la maggioranza dei tifosi. Senza parcheggi e senza strade per raggiungerlo… Un luogo limitato in tutto e per tutto. E questo solo perché non hanno un minimo di inventiva su come riutilizzare il Franchi post-calcio. Se ci fosse lungimiranza il Franchi senza Fiorentina potrebbe essere una grande opportunità per il Quartiere 2: Io ho la mia idea sul Franchi: Parte a museo con le opere nei magazzini dei musei fiorentini, oltre che lo stadio stesso (che è un opera d’arte), parte come luogo delle eccellenze artigianali e del cibo della nostra terra. Il campo da gioco area verde per gli abitanti del quartiere. Oltre che ad aree commerciali e ricreative. La struttura coperta da un avveniristica copertura in vetro. Un bel progetto che potrebbe ricevere anche fondi europei….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Sblinda - 2 settimane fa

    La cosa migliore è sistemarlo e metterlo in conto ai firmatari della lettera. Con tutto il rispetto pagare la manutenzione di uno stadio che sarà ancora più inagibile ha poco senso.
    Sono dibattiti che hanno stancato, soldi il comune non li ha e lo stadio, proprio per la funzione che ha e per la quale è stato pensato, non è più adatto. Ci fosse sinergia tra le parti, con l’onestà intellettuale di lavorare in collaborazione, si potrebbe fare qualcosa di grande nel rispetto di tutti. Invece finirà che non cambierà nulla e saremo costretti ad andare a vedere la nostra squadra in una struttura vecchia e, se mai torneremo in Europa, le partite le dovremo giocare in un altro stadio perché il Franchi non rispetta i canoni imposti.
    Bella lungimiranza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco pennaviola - 2 settimane fa

      Hai citato due concetti che paiono non esistere a Firenze: “onestà di pensiero” e “lungimiranza”.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. augustosandol_5670139 - 2 settimane fa

    Tenetevelo stretto sin quando non crollerà cosi Roma avrà le rovine del colosseo e voi quelle del franchi. Poveretti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy