Franchi, dalla prossima settimana si fa sul serio: Rocco pronto al pressing su Nardella

Franchi, dalla prossima settimana si fa sul serio: Rocco pronto al pressing su Nardella

Il sindaco, scrive Poesio sul Corriere Fiorentino di oggi, dovrà cercare di arginare la voglia matta del patron viola di fare il più possibile piazza pulita del vecchio Franchi

di Redazione VN

L’emendamento ‘Sbloccastadi’ è stata una chiave fondamentale. Quello che adesso Commisso e Nardella hanno di fronte, si legge sul focus del Corriere Fiorentino in edicola oggi, è la possibilità di una totale riqualificazione del Franchi e di tutta l’area di Campo di Marte. Un progetto da qualche centinaia di milioni con il sindaco che solo pochi giorni fa aveva rassicurato lo stesso Pessina preoccupato per un «possibile scempio» e che adesso dovrà cercare di arginare la voglia matta del patron viola di fare il più possibile piazza pulita del vecchio Franchi, lasciando in piedi (o ricostruendo) solo tre elementi distintivi: le scale elicoidali, la copertura della tribuna e la torre di Maratona. Già dalla prossima settimana con Rocco probabilmente a Firenze la partita entrerà davvero nel vivo. Con l’obiettivo di cogliere al volo una possibilità impensabile fino a pochi mesi fa.

-> CALCIOMERCATO: TUTTE LE OPERAZIONI CONCLUSE IN SERIE A
-> Clicca qui per restare aggiornato su tutto il mercato della Fiorentina

Rebic, la Fiorentina si sfrega le mani: accordo Eintracht-Milan ad un passo

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. 29agosto1926 - 1 settimana fa

    Strano che Friedkin sia già arrivato a Roma dagli USA e Rocco non ci sua riuscito. Speriamo arrivi presto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrea - 1 settimana fa

      È atterrato ieri all’aeroporto di Casette d’Ete. Sta qualche giorno lì a imparare le strategie di mercato e poi viene a Firenze con un bel paio di Hogan made in… ai piedi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Cocco - 1 settimana fa

    A me onestamente mi vien da ridere…per non piangere.
    Si discute di conservare la torre di maratona, per altro simbolo di altre costruzioni di un epoca oggettivamente da dimenticare per moltissimi aspetti (non c’entra il colore politico, me ne infischio), due scale elicoidalmente a chiocciola e una tettoia…
    Con buona pace dell’Arch. Nervi, ma son monumenti questi?
    Poi se a Rocco conviene Campi o Campo di Marte, deciderà lui, i soldi sono suoi…questa città è immobile per bischerate come questa e poi si costruisce quel gran capolavoro del Palazzo di Giustizia…vaia vaia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Paolo - 1 settimana fa

    Per me è meglio che Rocco scelga di costruire uno stadio nuovo piuttosto che fare un rabbercio sul Franchi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marco pennaviola - 1 settimana fa

    Il Franchi non è suo ed è messo male logisticamente.
    A Campi e di corsa perché la legge votata così com’è apre un’autostrada per il nuovo impianto di proprietà.
    #maipiùFranchi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Enzo2 - 1 settimana fa

    Pressing… di Rocco: avanti a Campi‼️

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. andrea - 1 settimana fa

    Da quello che disse lui avrebbe voluto sostituire le due curve avvicinandole al terreno di gioco, coprendo il tutto all’interno di una sorta di cupola di vetro

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy