Firenze vuole la verità per Davide: tante reazioni alle novità sull’indagine

La Procura di Firenze inizia la seconda parte dell’indagine per il decesso del capitano della Fiorentina

di Redazione VN

Mentre la città piangeva il suo campione, la procura di Udine, competente per accertare la causa di morte del capitano viola, non archiviò l’inchiesta – come sarebbe successo qualora non fosse stato trovato nulla di «sospetto» – ma inviò gli atti ai colleghi della masgitratura fiorentina. Oggi, agli atti del fascicolo che ha portato all’iscrizione sul registro degli indagati dell’ex direttore della medicina sportiva di Careggi, Giorgio Galanti, e del suo omologo cagliaritano, Francesco Stagno, ci sono due perizie. Quella disposta dalla procura friulana, e la «superperizia» che il procuratore capo Giuseppe Creazzo ha affidato al professore dell’università di Padova, Domenico Corrado. Da Nardella a Pioli e non solo, in tanti hanno commentato l’accaduto auspicando la verità. Lo riporta La Nazione.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Claudio50 - 2 anni fa

    La verita e’ che Davide non c’e’ piu’ e non tornera’ piu’ e che.. dopo e’ tutto facile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy