Fiorentina protetta dagli arbitri? Mancano tre rigori e un rosso!

Dopo le accuse di Gasperini e soprattutto Mazzarri, sul Corriere dello Sport si traccia un elenco degli errori arbitrali contro la Fiorentina in queste prime dieci giornate

di Redazione VN

Alla Fiorentina mancano almeno tre rigori: contro l’Udinese per la spinta di Behrami su Milenkovic, un altro contro l’Inter sul contatto Politano-Chiesa, poi all’Olimpico per l’intervento di Luiz Felipe su Simeone. Sempre contro i nerazzurri manca il rosso ad Asamoah. Nella stessa gara è stato fischiato contro un rigore per fallo di polpastrello di Hugo. Di contro è andata bene per la mancata espulsione di Pezzella (contro l’Udinese) e due rigori non concessi (Milenkovic-Mertens e Gerson-Caicedo).

Violanews consiglia

Palla lunga a Chiesa, poi vediamo…

Batistuta: “Il gol a Wembley quello che mi lega di più alla Fiorentina. Vincere di più? Mi piaceva partire in svantaggio”

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Sblinda - 2 anni fa

    Parlare di arbitri è senza senso. Lo ha fatto Mazzarri per mascherare un Torino che quest’anno è pessimo. Lo fa il corriere per non parlare dei limiti evidenti del gioco della Fiorentina.
    Vada con l’inter dove le cose sono andate come sono andate, per il resto dove non abbiamo raccolto è solo per la mancanza di incisività nella fase di attacco.
    Forza viola!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Alan1971 - 2 anni fa

    Ci sono dei fatti clamorosi e indiscutibili, sotto gli occhi di tutti: se poi si è prevenuti o non ci si arriva proprio non può essere colpa degli altri.

    I fatti del 2018 sono questi:
    CONTRO: la scorsa stagione il FURTO a febbraio con i merdosi (rigore concesso e poi revocato, una cosa mai vista, dato che il VAR valuta solo l’episodio, non va indietro fino a dove fa comodo) e quest’anno il rigore INESISTENTE con l’Inter per l’ormai famoso “fallo di polpastrello” inesistente in ogni video a disposizione (chi dice il contrario mostri il video dove si vede il tocco o il cambio di direzione del pallone).
    A FAVORE: il ridicolo rigore compensativo dato a Chiesa (che andava ammonito per simulazione) con l’Atalanta.
    Tutto il resto, dal Napoli al Torino, dalla Spal agli altri episodi con l’Inter, sono nell’ambito delle valutazioni e non vedo – nè a favore nè contro – episodi che abbiano influenzato i risultati.

    Se poi si è scarsi e si arriva ottavi non può essere tutta colpa degli arbitri, ma di chi ha preso uno come Corvino che fa la campagna (dopo averci distrutto le palle con “l’anno di transizione” lo scorso anno) “dell’anno buono” prendendo come titolari/prime riserve 4 prestiti….. dove volete andare con 4 prestiti che sanno benissimo di essere qui di passaggio?….già sono di passaggio i vari Veretout, Milenkovic e Chiesa e Lafont, figuriamoci quelli che non verranno mai riscattati… patetici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. chenco - 2 anni fa

      La caduta di Chiesa con l’Atalanta non è simulazione ma, al limite, una furbesca induzione dell’avversario al contatto, un po’ come il rigore dato a Dibala con l’Empoli, che si è fermato di scatto e l’avversario gli è franato addosso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alan1971 - 2 anni fa

        Questione di semantica.
        Cos’è una simulazione, se non (anche e soprattutto) “una furbesca induzione dell’avversario al contatto”?…

        Non c’è certo un solo modo solo per simulare, ma infiniti e – tra questi – disinteressarsi dell’azione e “puntare” all’errore dell’avversario.
        Inzaghi e molti altri ci hanno costruito una carriera sopra… si può dire che sia l’evoluzione della simulazione classica (buttarsi a terra), fatta appunto perchè ormai gli arbitri sono scafati e ci sono telecamere e VAR e tutto il resto.
        La cosa è riuscita, infatti siamo qui a parlarne e il rigore è stato dato… ma nessuno mi leva dalle testa che Chiesa abbia cercato che accadesse proprio quello, invece di proseguire lealmente e sportivamente l’azione.
        Ovviamente la cosa non toglie nulla al valore di Chiesa e alla partita in sè, che probabilmente si vinceva lo stesso.
        Ma va detto che Gasperini (pur esagerando nei modi e nei toni) non aveva tutti i torti ad essere incaz*ato. Saluti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. lor29 - 2 anni fa

    Scusate, ma mi sembrano considerazioni di parte. Il contatto Politano-Chiesa non è da Rigore. Semmai manca l’espulsione di Asamoah. Il rigore di Hugo con l’Inter c’era. Il rigore di Felipe Luiz su Simeone c’era, ma va anche detto che con la VAR il rigore non sarebbe comunque stato dato per fuorigioco. E va aggiunto che manca l’espulsione di Biraghi contro la Spal. mi sembra che per ora gli arbitraggi non siano andati male. Ci hanno danneggiato nettamente con l’inter e ci hanno favorito nettamente con l’Atalanta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy