Fiorentina, i conti non tornano: tanti tiri ma pochi gol, nel 2019 occorre cambiare

I viola sono tra quelli che in Serie A concludono di più verso la porta avversaria, ma con scarsi risultati

di Redazione VN

Non è stata soltanto la grande prestazione di Andrei Radu, giovane portiere rumeno del Genoa, a frenare le ambizioni della Fiorentina nell’ultima partita del 2018. Il Corriere dello Sport, infatti, sottolinea anche e soprattutto una statistica importante: i viola sono tra quelli che in Serie A, fin qui, calciano di più verso la porta avversaria. Addirittura, ad esempio, nel turno di Santo Stefano, contro il Parma, il gruppo gigliato aveva stabilito il record di conclusioni del turno in questione, ovvero 34. Senza, però, segnare. Ed è questo il problema più grande in casa Fiorentina. E allora non ci si può attaccare soltanto alla sfortuna, nonostante i due pali clamorosi colpiti al Marassi. Il quotidiano non può non citare l’errore di Simeone da due passi ad inizio partita, un errore che ha pesato fortemente sull’andamento del match. Nel 2019 occorre invertire la rotta per poter puntare all’Europa, altrimenti…

Violanews consiglia

Aspettando il gol di Corvino: gennaio è alle porte, serve un rinforzo davanti

Per l’attacco spunta Lapadula. Nel mirino sempre Gabbiadini e Muriel

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy