Corriere dello Sport

Fiorentina d’alta classifica nei primi tempi, poi il crollo: i numeri

EMPOLI, ITALY - NOVEMBER 27: Vincenzo Italiano manager of ACF Fiorentina gestures during the Serie A match between Empoli FC and ACF Fiorentina at Stadio Carlo Castellani on November 27, 2021 in Empoli, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Da inizio campionato la Fiorentina è andata all'intervallo con 26 punti per poi sprecare il vantaggio acquisito

Redazione VN

Il Corriere dello Sport analizza il diverso rendimento della Fiorentina tra primo e secondo tempo.

Nelle prime 14 giornate, i viola sono andati all'intervallo con 26 punti teorici all'attivo, frutto di 7 vittorie e 5 pareggi ad una media di 1,86 punti, mentre il conteggio parziale relativo al secondo tempo dice che i punti sono diventati appena 13 per una media di 0,93 punti.

Problema atletico? Calo di attenzione? deficit di carattere e personalità? Sostituzioni che non aiutano a mantenere il gioco su standard di buon livello? Mancanza di concretezza offensiva? Probabilmente un mix, ma una soluzione ancora non c'è.

Il quotidiano si concentra anche sui gol segnati e gol subiti nelle due frazioni di gioco. Se le 21 reti al momento all'attico sono spalmante pressoché equamente (10 nel primo tempo, 11 nel secondo) con una predisposizione a fare centro nell'ultimo quarto del primo tempo (5 su 10) e nel primo quarto del secondo (6 su 11), le 19 al passivo evidenziando una difformità marcata. La Fiorentina ha incassato finora 19 gol, ma di questi solo 3 appartengono alla frazione iniziale e ben 16 alla ripresa. Di questi 16 gol, 8 sono arrivati nell'ultimo quarto d'ora di gioco, pari al 42% del numero complessivo.

 Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images
tutte le notizie di