Ferrara scrive: “Fiorentina, ieri giorno contraddittorio. L’unica mossa giusta…”

Ferrara scrive: “Fiorentina, ieri giorno contraddittorio. L’unica mossa giusta…”

Un estratto dell’articolo sulla Fiorentina de La Repubblica

di Redazione VN

Un estratto dell’articolo di Benedetto Ferrara sull’edizione odierna de La Repubblica:

Giorni scuri, di pioggia e di polemiche, di monologhi e comunicati, di nuvole e pensieri. La Fiorentina cerca di star fuori da tutto, quella intesa come squadra e tecnico, quella che con un bel risultato a Bologna può stordire i malumori. Magari non tutti, ma almeno un po’. Ieri è stato un giorno contraddittorio: da una parte la società, che attraverso un comunicato dettato dal direttore generale in persona, difende la dignità professionale di Maxi Olivera e Cristoforo, dall’altra i giocatori che si ritrovano sul campo e postano sui social una foto con la scritta «Insieme siamo più forti». Un messaggio breve che rappresenta il desiderio di riscatto. Una buona idea, dal punto di vista mediatico, più lucida di mille monologhi autoreferenziali e di un comunicato lungo una pagina per dire che Maxi Olivera e Cristoforo sono grandi giocatori. Paradossalmente viene da chiedersi se quelle parole sono dirette al tecnico che non li fa giocare. Ma invece è solo un brillante mezzo passo falso probabilmente dettato da un procuratore indispettito al communication manager della Acf Fiorentina. Pazienza. Gli unici che non entrano in questa faccenda sono i due giocatori in ballo (nel papiro ufficiale c’è anche il buon Sanchez, appena andato via), anche perché loro colpe non ne hanno. Eventualmente qualche responsabilità ce l’ha chi li ha comprati. Ma forse è bene dimenticare monologhi e comunicati. Ora c’è Pioli con la sua “nuova” squadra e una trasferta a Bologna fondamentale per provare a ripartire prima dell’arrivo della Juventus a Firenze, sfida fissata al Franchi venerdì sera. Il tecnico deve rimotivare una squadra perduta in una domenica indecifrabile. Dopo gli schiaffi di Marassi, una sfida contro una squadra mediocre ma supermotivata ha sballato una Fiorentina irriconoscibile […]
Violanews consiglia
IL COMUNICATO CON CUI LA FIORENTINA HA DIFESO I SUOI TESSERATI

 

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pino.guastell_0 - 2 anni fa

    Caro Benedetto Ferrara l’unica mossa giusta per la Fiorentina sarebbe quella di licenziare Corvino e Pioli. Con questi due perdenti la Fiorentina non vedrà più la luce. E dobbiamo prepararci a inanellare un filotto di sconfitte. Purtroppo sarà un girone di ritorno ricco di insoddisfazioni e di dolori per noi tifosi della Fiorentina. Tutto questo grazie ai fratelli Della Valle e a chi ebbe l’infelice idea di fargli comprare la Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. vecchio briga - 2 anni fa

    Quel comunicato ridicolo su Olivera, Sanchez e Cristoforo è solo un’altra autodifesa di Corvino. Direttore alla frutta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. all violet - 2 anni fa

    Vinceremo, vinceremo, vinceremo la scarpa d’or…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ilRegistrato - 2 anni fa

      Secondo indiscrezioni non confermate Corvino nel dettare il comunicato ha detto che ha vinto lo Scarpone d’oro, per via di tutti gli scarponi che ha portato alla Fiorentina. L’addetto della Fiorentina che ha trascritto il comunicato da pubblicare ha pensato di aver capito male e ha scritto scarpa d’oro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marco Chianti - 2 anni fa

    Hanno fatto bene a difenderli col comunicato, anche se non si capisce perché ci sia ancora dentro Sanchez. Per quanto riguarda la foto sui social, da ogni punto di vista la si guardi era evitabilissima.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jordan - 2 anni fa

      Perché lo aveva nominato Corvino, insieme agli altri due, nei suoi sproloqui. Io gli chiederei una cosa sola a lui che si vanta di aver ripianato un buco di 40 milioni vendendo giocatori, quindi capitale della società, che, tra l’altro aveva trovato e non aveva portato lui. Dei 70 milioni che ha speso, se dovesse rivenderli tutti oggi, quanti ne riprenderebbe? Se aspettiamo le sue plusvalenze con le ciofeche che compra per colmare i prossimi buchi si va in B davvero.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ilRegistrato - 2 anni fa

        Esatto, il commento di Jordan e’ estremamente pertinente. Corvino ha solo liquidato capitale della societa’ il cui valore era stato creato da Prade’. Quindi la Fiorentina dal punto di vista strettamente contabile non e’ ne’ piu’ ricca ne’ piu’ povera di prima. Ha piu’ soldi in cassa ma un parco giocatori che vale molto meno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13664476 - 2 anni fa

    invece di commenti grotteschi La societail tecnico ed i calciatori prima di chiedere unita dovrebbero chiedere scusa per delle prove vergognose al di là della pochezza tecnica e tattica.Forza viola sempre!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy