Empereur e la sfida da ex: “Porterò sempre dentro la maglia viola. Pedro? E’ devastante”

Empereur e la sfida da ex: “Porterò sempre dentro la maglia viola. Pedro? E’ devastante”

Parla Alan Empereur, arrivato alla Fiorentina nel 2008, ora al Verona

di Redazione VN

La Nazione ha intervistato Alan Empereur, difensore del Verona, arrivato nel settore giovanile della Fiorentina nel 2008 dall’Atletico Mineiro:

Se sono emozionato? Eccome, a Firenze sono cresciuto come calciatore e persona per cui ovunque andrò porterò sempre dentro la maglia viola. Le vittorie di coppa Italia e Supercoppa quando giocavo in Primavera sono ancora vive in me, così come gli allenamenti insieme alla prima squadra. Cosa penso della Fiorentina? I viola sono forti, dovremo stare attenti in particolare alle ripartenze di Chiesa e a Ribery, che tornerà proprio contro di noi. Mister Montella è davvero bravo: il suo gioco palla a terra mi è sempre piaciuto. Noi però sappiamo di potercela giocare contro tutti. Io prossimo rimpianto viola? Ogni società deve fare delle scelte sui suoi giovani, immaginando quello che potrà essere il loro futuro e non sempre la decisione da prendere è facile. Tutte le valutazioni vanno rispettate e io rispetto quella della Fiorentina su di me. In fondo non sempre la permanenza in un posto porta alla totale maturazione. Pedro? Lo scorso anno è stato devastante con il Fluminense. È davvero forte, ho visto alcune sue partite. È normale che dopo l’infortunio che ha avuto debba riacquistare fiducia. I tifosi viola però possono stare tranquilli: Pedro vale tantissimo.

C’è l’annuncio: incontro con Chiesa. La Fiorentina sonda il terreno

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. max59 - 4 mesi fa

    Empereur non sei un rimpianto. Giocatore al massimo da serie B che si trova a Verona come panchinaro solo grazie a Raiola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BlandoTifoso - 4 mesi fa

      Purtroppo è un rimpianto avere tifosi come lei, Il giocatore ha dichiarato un affetto verso la Fiorentina non sarà una cima, non è di sicuro un rimpianto, ma la sua esternazione è gratuita, polemica e cattiva.

      Il meglio che poteva essere fatto era non commentare l’articolo!

      Mentalità provincialotta…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy