Ecco cosa chiede Firenze ai Della Valle per il salto di qualità

Serve una presa di coscienza da parte della proprietà guidata dai Della Valle: un cambio di passo necessario per un salto di qualità

di Redazione VN

Ecco cosa chiede la città per il salto di qualità ai Della Valle: se ne parla stamani sul Corriere dello Sport – Stadio. Con il lavoro di Corvino hanno risanato la società, questione monte ingaggi e debitoria, ora davvero la Fiorentina è sana in un momento in cui essere con le spalle solide è fondamentale, ma se vogliono uno scatto in avanti, se vogliono tornare in Europa, se vogliono rilanciarsi definitivamente, non gli basta più la «buona politica», quella del solo fair play finanziario. Capitolo mercato: Corvino e Pioli per adesso aspetta quello che intendono fare i Della Valle. L’unica certezza è la voglia di non perdere i ragazzi di quest’anno. E non sarebbe poco trattenere ancora i vari Chiesa, Simeone, Veretout, Milenkovic, Benassi e compagni, fondamenta solide. A meno che non arrivi qualche proposta indecente per i giovani gioielli viola, ma anche in quel caso è evidente che sarebbe necessario reinvestire tutto l’incassato. Pioli è stato chiaro: occorreranno nuovi arrivi, di qualità. E la qualità costa.

Calo spettatori Serie A 2017-18

vnconsiglia1-e1510555251366

Portieri, il rebus continua: chiuse le piste estere, mentre Skorupski…

D’Agostino: “Fiorentina stoica ed eroica. Squadra e città meritano traguardi importanti”

 

 

27 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ottone - 3 anni fa

    BASTA CON QUESTI FALSI.
    L’UNICO SALTO DI QUALITA’ E’ CHE SI LEVINO DAI C…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. La senatrice - 3 anni fa

    Chiacchierate pure. Corvino ha fatto i miracoli e ne farà ancora anche perché quest’anno ha un po’ di soldini da spendere. Vedrete.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. vecchio briga - 3 anni fa

    Corvino ha risanato i conti? In due anni ha sbagliato il 90% degli acquisti, abbiamo una 15ina di giocatori il cui valore è diminuito rispetto a quanto speso per loro. Ha mandato via giovani come Mancini e Piccini, che insieme già valgono 35mil, stando a quanto si legge. E queste cose pesano eccome sui bilanci soprattutto futuri. Credo che vendere Bernardeschi, Vecino e Borja Valero non sia difficile, il resto è un dramma (sportivo, ma alla lunga anche finanziario).. direttori infallibili non esistono, ma meglio del Corvo si trovano!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SPIRITO VIOLA - 3 anni fa

      Il 1 Giugno 2015 la Fiorentina valeva 174,65 Milioni di Euro Pradè.
      Il 1 Giugno 2016 la Fiorentina valeva 164,60 Milioni di Euro inizio Corvino.
      Nel Giugno 2017 la Fiorentina valeva 174,20 Milioni di Euro
      Nel Giugno 2018 la Fiorentina vale 157,90 Milioni di Euro
      dati Transfermrkt: https://www.transfermarkt.it/serie-a/marktwerteverein/wettbewerb/IT1/plus/?stichtag=2016-06-01.
      In 4 campagnie acquisti tra plus valenze e ingaggi la Fiorentina ha recuperato circa 110 Milioni di Euro con una diminuzione di valore di rosa di 6,70 Milioni, quindi circa 100 milioni recuperati.
      Mancini è stato venduto dopo pochi giorni che Corvino è rientrato in società e su Piccini quello che non viene detto è che era stato dato in prestito al Betis da Pradè ed era in scadenza di contratto e non voleva rinnovare con la Fiorentina quindi si sarebbe perso a zero dopo un anno.
      Con questo accetto che si critichi Corvino ma bisognerebbe essere informati su quello che ha fatto o non ha fatto.
      Per me la Fiorentina di Corvino parte da quest’anno, con i conti in regola, se il prossimo anno il valore della rosa sara diminuita e i risultati sul campo diranno che abbiamo fatto peggio sarò con te a criticarlo.
      SFV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 3 anni fa

        Rispondi perché non conosci il soggetto, altrimenti lo lasceresti scrivere….. d’altra parte bisogna avere rispetto dell’età che ogni tanto fa dimenticare le cose ed i fatti.
        L’altro giorno ha scritto che dovevamo spendere 20 milioni per le comproprietà e che, quindi, per il mercato non c’era un centesimo. Poi, qualcuno, gli ha fatto presente che il Milan doveva pagare Kalinic………….
        Lascia stare è tempo perso i fatti non contano contano solo le baggianate che lui e quelli come lui scrivono sempre.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ghibellino viola - 3 anni fa

    Io continuo a pensare che il salto di qualità lo debba fare Firenze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. folder - 3 anni fa

      Magari Firenze dovrà anche fare il salto di qualità ma te e tutti gli accoliti dei DV dovreste fare quello che,dalle mie parti,si chiama:IL SALTO DEL BODDO e
      cioè:fare come fece la famiglia Ulivoni che prese la strada e si levò dai c……i!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maurizio - 3 anni fa

        si può dire che sei un tantino da registrare?..(psicologicamente intendo) o è un offesa?….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. folder - 3 anni fa

          Per caso sei uno psichiatra?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. 29agosto1926 - 3 anni fa

            A te occorre un veterinario! hahahahahahahahahaha

            Mi piace Non mi piace
    2. vecchio briga - 3 anni fa

      Io invece penso che debba farlo Corvino..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. folder - 3 anni fa

        Concordo!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. SPIRITO VIOLA - 3 anni fa

    Io ricordo che nel Settembre 2008 DDV disse più o meno:
    Senza introiti alternativi come la Cittadella Viola siamo destinati all’AUTOFINANZIAMENTO.
    Io domando cosa non è chiaro e trasparente in questa frase?
    Poi hanno investito quasi 300 Milioni di Euro hanno detto tante cose sperato con l’acquisto di alcuni giocatori (Gomez,Rossi,Quadrado)di fare il salto di qualità anche senza Cittadella.
    L’unico appunto che faccio a molti tifosi è di ricordare tutto quello che hanno detto dopo quella data ma mai questa frase.
    Il nostro limite è quello i Della Valle lo avevano detto aggiungendo che se ci fosse stato un acquirente che avrebbe potuto offrire di più a Firenze si sarebbero fatti da parte.
    Dlle due una o ci rendiamo conto del mstro limite del nostro livello e si spera che ogni anno il nostro DS (chiunque esso sia) riesca a trovare tra 5 giocatori acquistati 2 giocatori validi, e che gli investimenti sui giovani comincino o continuino a dare i suoi frutti oppure cerchiamo di continuare a fare certi discorsi nella speranza che Corvino vada via e che sopratutto i Della Valle vadano via, ma per onesta va fatto tenendo conto quello che abbiamo accettato il giorno della presentazione della Cittadella.SFV

    Ps siamo due gli spiriti viola che scrivono su questo sito chiedo alla redazione il modo per differenziarci.Grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. folder - 3 anni fa

      Sei un grande……ma un eri te che hanno fotografato con il bandierone sulle gradinate dello “stadio” di Casette d’Ete durante la partita contro l’US Pinturetta Falcor?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. danugo_223 - 3 anni fa

    Amico in passato é stato così ma è da qualche campagna acquisti che Diego non caccia piu un euro….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. 29agosto1926 - 3 anni fa

    Bell’articolo che, come al solito, non dice niente. I Della Valle come tutti gli anni metteranno i loro 20 milioni e se ce ne sono altri 20 dal bilancio sono 40 da spendere di cui circa 20 al monte ingaggi pertanto la cifra da mettere su mercato, senza vendere nessuno, sarà di 20 milioni. Ci vuole poco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. emilio - 3 anni fa

    … IO CREDO CHE FIRENZE CHIEDA CHE COSTORO SI LEVINO…DAI TESTICOLI… CON TUTTI I LORO ACCOLITI PIOLI (detto parmesan)… CORVINO…(detto il panzone del Tavoliere)… ANTOGNONI (detto foglia di fico)…A M E N N N N N…..!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maurizio - 3 anni fa

      fatti vedere…ma da uno bravo….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. folder - 3 anni fa

        Toh: ancora lo psichiatra!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ilRegistrato - 3 anni fa

    Va bene, ormai da un paio di settimane, cioè dopo che la Fiorentina è sostanzialmente uscita dalla zona Europa che tutti quanti ripetono che la rosa va rafforzata per il prossimo anno. Il concetto l’abbiamo capito. Ora, non ci vorrete mica ripropinare questa roba per i prossimi tre mesi vero? É chiaro che i giocatori sono in vacanza e alla Fiorentina non succede nulla. Se non ci sono notizie si potrebbe fare un ciclo di articoli sulla storia della Fiorentina o magari degli approfondimenti su personaggi del mondo viola. Io però fino a fine agosto a sentir dire che bisogna tenere i migliori e inserire dei giocatori validi non lo reggo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 3 anni fa

      Anche perché temo sia una pia illusione…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Gaetano - 3 anni fa

      Effettivamente il salto di qualità sta solo nella testa dei giornalisti, a meno che i DV non vendano. Negli ultimi 6 anni: tre 4° posti (e ci lamentavamo fino a insultare, fischiare e cacciare Montella), un 5°, un 7° posto l’anno scorso e un 8° (tutto grasso che cola) quest’anno e nessuno o quasi si lamenta. Sapete cosa significa? Che i tifosi sono rassegnati e ai DV non credono e né si attendono di più da loro…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. giano7_825 - 3 anni fa

    Finito il campionato si riparte con la campagna acquisti. Ritengo che per non creare false aspettative ed incomprensioni la società dovrebbe chiarire quale siano il budget disponibile e gli obiettivi per il futuro. Da quello che si apprende soldi non ce ne sono ( malgrado le plusvalenze dello scorso anno) e la soluzione rimarrebbe l’autofinanziamento attraverso la cessione di giocatori e riduzione ulteriore della rosa portandola a 18/21 unità. Quindi, per cortesia, per rispetto, per non avvelenare l’ambiente dando la colpa sempre ai tifosi, si chieda alla società di essere per una volta trasparente e sincera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dellone68 - 3 anni fa

      Non ho letto l’articolo dell’altro giorno sul CDA della Fiorentina dove, almeno teoricamente, avrebbero dovuto annunciare l’incremento del monte ingaggi di almeno il 10%, come da precedente indiscrezione giornalistica. Se fosse vera la notizia (spero che qualcuno possa confermarla) allora forse potremmo, con l’eventuale ripescaggio, fare un buon gironcino in coppa (do per scontato che passeremo i preliminari). In ogni caso, Giano, la proprietà ha già chiarito tutto da tempo. Pochi soldi, cessioni eccellenti a fronte di offerte importanti, autofinanziamento. Dalle mie parti si chiama irrilevanza nel calcio di serie A. Ma evidentemente sta bene a tutti. Saluti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 3 anni fa

        SE TU SAPESSI minimamente COS’è UN cda NON FARESTI QUESTE DOMANDE MA…………….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. folder - 3 anni fa

        Hanno fatto un comunicato che quelli della vecchia DC erano chari come l’acqua di fonte.In pratica un diceva nulla.Di quasi sicuro c’è che, a quanto dicono i giornalisti,ci sarà un budget acquisti di 20 MIl. di€ che
        diventano 10,5 con il riscatto di Pezzella.Meno male che il “fratello minore” parlava di rilancio:con 10 Mil.? Ahahahahahahahahahahahahahahah
        Ahahahahhahahhahhahahhhaahhahahhahhhahhahahahahhahhahhahhahahhaahhahhahahhhhahahhahahhahhhhahahhhahhahhahh…………..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. 29agosto1926 - 3 anni fa

          Kalinic? Già mi dimentico sempre dell’età, scusa.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy