Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

Gazzetta dello Sport

«È lui o non è lui?» Castrovilli in crisi d’identità, ma Italiano spera

TURIN, ITALY - NOVEMBER 06: Manuel Locatelli of Juventus competes for the ball with Gaetano Castrovilli ACF Fiorentina  during the Serie A match between Juventus FC and ACF Fiorentina at Allianz Stadium on November 06, 2021 in Turin, Italy. (Photo by Daniele Badolato - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

Gaetano Castrovilli sta mostrando buoni segnali, ma Italiano si aspetta che possa salire di rendimento alla ripresa del campionato

Redazione VN

La Gazzetta dello Sport si occupa di Gaetano Castrovilli. Il numero 10 viola - scrive la rosea - non sembra quello originale e certificato, quello capace di saltare l’uomo, cambiare velocità col pallone tra i piedi e segnare qualche gol. Eppure i buoni segnali ci sono, perché il classe '97 sta recuperando la condizione di partita in partita. Ora però deve passare allo step successivo. Lasciare il semplice ed impreziosire la gara con giocate che la determinano. Questo si aspetta da lui Italiano, alla ripresa del campionato.

Lungo la strada di Castro ci si è messa anche tanta sfortuna. Lo scorso anno è stato limitato dalla pubalgia che lo ha costretto ad una stagione a singhiozzo. In questa stagione ha dovuto fare i conti con il ritardo di condizione post Europeo e, soprattutto, con il terribile infortunio di Genova. Il violento impatto col palo del "Ferraris" lo ha costretto al ricovero in ospedale e ad oltre un mese di stop. Da lì è ripartito, quasi da zero. Finalmente sta trovando un po’ di continuità e la condizione sta crescendo. Mancano però i guizzi, le giocate decisive che servirebbero a Vincenzo Italiano.

tutte le notizie di