E’ il giorno di Rasmussen, ma la conferma è difficile

Le qualità di Rasmussen mal si sposano con il gioco di Montella

di Redazione VN

Oggi sarà la prima giornata viola per Jacob Rasmussen. Come scrive La Nazione, il difensore centrale (pagato nello scorso gennaio 7 milioni di euro nell’ambito dell’operazione Traorè, poi naufragata, e reduce dall’Europeo Under 21 con la Danimarca) sta infatti ancora scontando i postumi di un problema virale transitorio, una malattia le cui avvisaglie si sono manifestate con forza al termine della passata stagione (a gennaio, quando Rasmussen ha sostenuto le visite a Careggi dopo la firma coi viola, non ne aveva alcun sintomo) e che impone al calciatore ancora un periodo di riposo prima di poter tornare in campo e lavorare coi nuovi compagni.

La presenza di oggi al centro sportivo «Astori» sarà dunque per Rasmussen l’occasione per il primo contatto con tutto l’ambiente viola (anche se il danese conosce sia Terracciano che Dragowski, per i recenti trascorsi all’Empoli) e in particolare con mister Montella, che sulla conferma del danese dovrà prendere una decisione. Ad oggi le chances che Rasmussen possa restare sono poche visto che oltre ad aver saltato più di metà della fase di preparazione, nella seconda parte di campionato in azzurro il rendimento del classe ’97 è stato al di sotto delle aspettative, senza contare che le sue caratteristiche (più congeniali alle idee di Pioli) poco si sposano con il tipo di gioco che la Fiorentina vuole proporre nella prossima stagione, specie a livello difensivo.

Lirola si complica: il Sassuolo non fa sconti. Nuovo incontro nei prossimi giorni

Lirola più lontano: dalla Lazio l’eventuale alternativa

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. corsaroviola - 2 anni fa

    Io ancora non ho capito perché non è stato depositato l’acquisto di Traoré: che abbiano scambiato le cartelle mediche con rasmussen???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. simuan - 2 anni fa

    …ma siete cosi’ sicuri di cio’ che questo articolo va’ cianciando?….mah?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Etrusco - 2 anni fa

    Poi la gente si domanda come mai Commisso abbia pagato una cifra inferiore al dovuto per l’acquisto della squadra?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 2 anni fa

      Etrusco, se c’è voglia di polemizzare facciamolo pure tanto in questo sito è come la benzina nel motore. Il parco giocatori della Fiorentina SUPERA ABBONDANTEMENTE la cifra pagata da Commisso. Si può imputare ai Della Valle tutto quello che vuoi, dall’incompetenza al disamore, dal braccio corto all’arroganza ma nel vendere la Fiorentina sono stati dei signori nella cifra richiesta e nella scelta (speriamo) della persona.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy