Vanificata l’impesa di San Siro: la Fiorentina riaffonda nella fanghiglia

La Fiorentina, dopo aver aperto il gas, con i successi su Empoli e Milan, inchioda e si ritrova (di nuovo) nella terra di nessuno

di Redazione VN

Sono emblematici il titolo e il sommario del Corriere Fiorentino in riferimento alla sconfitta della squadra viola contro il Parma: “Era solo un’illusione?” e “Dopo i tre punti contro il Milan, torna la solita, brutta Fiorentina. Al Parma basta un tiro in porta“. Riportiamo una parte dell’articolo di Matteo Magrini:

Come prima di San Siro, più di prima. La Fiorentina, dopo aver aperto il gas, con i successi su Empoli e Milan, inchioda e si ritrova (di nuovo) nella terra di nessuno. Una sconfitta brutta, quella di ieri, per diversi motivi. Prima di tutto perché vanifica l’impresa di sabato scorso. Basta guardare la classifica. I viola, che si erano ritrovati al settimo posto a un punto dal sesto e a tre dalla Champions, riaffondando nella fanghiglia. In mezzo al calderone, senza riuscire a prendere con decisione la strada per l’Europa. Per l’ennesima volta la Fiorentina ha perso l’occasione per approfittare di alcuni risultati favorevoli, adeguandosi alla mediocrità. E poi il gioco. O meglio: il non gioca. Questa è una squadra che fatica da matti a creare occasioni, aggrappato quasi esclusivamente agli strappi di Chiesa. A Milano ci aveva pensato lui a risolverla, ieri no. E non può bastare come alibi il più che discutibile arbitraggio di Fabbri. La sconfitta non è arrivata per questo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy