Di Francesco e l’incubo Franchi. Meno di un anno fa il 7-1 con la Roma

Di Francesco e l’incubo Franchi. Meno di un anno fa il 7-1 con la Roma

Quella sconfitta segnò la fine della sua avventura alla Roma, che sarebbe arrivata ufficialmente un mese dopo

di Redazione VN
DiFra

Su La Nazione si ripercorre la notte del 7-1 tra Fiorentina e Roma, match che Eusebio Di Francesco non dimenticherà facilmente. Il 30 gennaio 2019 infatti i giallorossi furono spazzati via dalla Fiorentina più bella della stagione grazie alla tripletta di Chiesa, la doppietta di Simeone e i gol di Muriel e Benassi. Eusebio era un dead man walking, la sua panchina appesa a un filo e Pallotta lo avrebbe voluto esonerare già in quella serata. Soltanto la difesa da parte di Monchi gli prolungò l’agonia nella capitale, terminata il 7 marzo quando il tycoon di Boston decise personalmente di esonerarlo. Alla panchina viola invece Di Francesco è andato vicino un paio di volte: stimatissimo da Corvino, poteva essere l’allenatore della Fiorentina nel 2017, prima che arrivasse il richiamo della Roma.

Montella-DiFrancesco, fratelli coltelli per dare sprint a Viola e Samp

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ottone - 2 mesi fa

    Quella partita fu l’inizio della fine per Di Francesco ma pure per noi; dal momento che in molti, con Pupo in tribuna a cantare Antognoni, si illusero di poter fare una bella galoppata finale (E.L. e Coppa Italia) coi ronzini. Poi ci fu la Spal e la maledizione di Montezuma che tutt’ora ci perseguita …

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy