stampa

Della Valle e Firenze: ultimo strappo o rilancio? Sullo sfondo c’è il Qatar

Montella, stadio, rilancio, cessione: l'analisi di Repubblica sul rapporto tra i Della Valle e Firenze, da sempre complicato

Redazione VN

L'addio di Pioli, scrive Giuseppe Calabrese su Repubblica, "ha lasciato nudo il re. E tutti i suoi cortigiani".

La svolta, il rilancio è rappresentato dall'idea di riportare Vincenzo Montella sulla panchina viola: il ritorno ad un passato migliore, per chi in questi anni è stato supportato, sopportato ma mai veramente amato. Dal punto di vista dei Della Valle, i soldi sono stati messi e Firenze (intesa come imprenditoria) ha sempre snobbato la Fiorentina e anche la politica non è mai stata del tutto dalla loro parte. Un bacino di voti, e di opportunità di lavoro legate al nuovo stadio nonostante il progetto-Cittadella non sia mai decollato. Domenici, Renzi, Nardella hanno sempre cercato di assecondarli, ma non è mai scattata la scintilla.

Da tempo i Della Valle meditano di vendere ma aspettano di avere in mano l'ok definitivo per il nuovo stadio. Un affare immobiliare prima che una necessità sportiva, un asset. Già un anno fa alcuni intermediari fiorentini avrebbero provato a coinvolgere il Qatar, ma non c’era interesse. Oggi, però, le condizioni potrebbero essere cambiate e alcuni intermediari fiorentini ci starebbero riprovando. "L’ennesimo rilancio, un nuovo ciclo, la tentazione dell’addio". Tutto in pochi mesi, come quando sono arrivati.

http://redazione.violanews.com/statistiche/curiosita-col-cambio-dellallenatore-in-corsa-la-fiorentina-ha-vinto-ben-4-coppa-italia-e-non-solo/

http://redazione.violanews.com/news-viola/il-saluto-tra-pioli-e-la-squadra-addio-toccante-in-ricordo-del-capitano/

tutte le notizie di

Potresti esserti perso