De Rossi come Mancini: neanche il tempo di togliere gli scarpini

De Rossi come Mancini: neanche il tempo di togliere gli scarpini

Si ripete, con qualche differenza, lo scenario del 2001-2002

di Redazione VN

Ve lo ricordate il CT Mancini alla guida della Fiorentina? Aveva appena smesso di giocare, gli venne affidata la panchina viola a fine stagione e lui dimostrò di saperci fare vincendo l’ultimo trofeo nella bacheca viola. La stessa situazione la potrebbe vivere, a diciotto anni e mezzo di distanza, Daniele De Rossi, che allenatore per adesso lo è stato solo in campo e che ha un padre che allena la Primavera della Roma, e allo stesso tempo deve ancora qualificarsi per allenare in C. Nessun problema, potrà essere affiancato, la suggestione rimane salda. Di certo c’è che Iachini è al capolinea, e la geografia di nomi che sono stati rispolverati per sostituirlo è stata sconquassata dall’ex romanista. Diverrà realtà? Se lo chiede La Nazione.

Caricamento sondaggio...

La Fiorentina vuole De Rossi come allenatore del futuro: scelto da Pradè e Barone. Ma non mancano gli ostacoli

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. batigol222 - 1 mese fa

    Le comiche

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. baro - 1 mese fa

    peccato che quel trofeo fosse sostanzialmente di Terim

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ViolaBelugi - 1 mese fa

    Mancini arrivò a Firenze quando faceva il vice di Eriksson alla Lazio, a campionato in corso. Trovò da Terim una squadra che faceva un calcio brillante ma non sempre redditizio al 10° posto in seria A e in finale di Coppa Italia. La Fiorentina di Mancini giocando un calcio bruttino a vedersi arrivò poi nona e vinse la coppa in una finale orribile con il Parma con Rui Costa centravanti. L’anno successivo portò la Fiorentina alle soglie della B e scappò di notte da Firenze. Bel viatico per De Rossi, se questa era l’idea, complimenti a voi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy