stampa

L’approfondimento: dal sogno Champions alla zona salvezza, incubo Fiorentina

Lungo approfondimento della Gazzetta dello Sport sul difficile momento della Fiorentina

Redazione VN

La Gazzetta dello Sport dedica, a pagina 21, un approfondimento sul difficile momento della Fiorentina dal titolo: "Crollo verticale. Dal sogno Champions alla zona salvezza. Incubo Fiorentina".

La rosea riassume la crisi della squadra viola in quattro punti:

1) le scelte di Corvino. Prima di tutto il Dg e Pioli hanno preso troppo sul serio i risultati arrivati dopo la tragedia di Astori. E poi: l'estate scorsa Corvino ha operato in regime di autogestione. Spende quello che ha messo da parte per Lafont, ad oggi un punto interrogativo, e poi lavora con prestiti semplici o con diritto di riscatto. Sbaglia su Pjaca e liquida Badelj. Pioli si schiaccia sulle posizioni del dirigente. E' un autogol visto che Veretout non è un regista.

2) Fiorentina più debole. La squadra iniziai il campionato più debole. Anche perché le "forviante" non funzionano: Norgaard non vale il calcio italiano, Gerson è il solito giocatore a metà. Eysseric liquidato a gennaio e i giovani sono troppo giovani. Come se non bastasse si incrina il rapporto tra Corvino e Pioli, con il primo che accusa il secondo di non valorizzare il materiale umano che gli ha messo a disposizione.

3) l'inizio della crisi. Prima dello stop invernale ha una delle migliori difese, ma l'arrivo di Muriel fa saltare l'atteggiamento difensivo. Pioli non ritrova gli equilibri. Anche emotivamente il gruppo si sgonfia. C'è la possibilità di vincere la Coppa Italia, ma il sogno svanisce contro l'Atalanta.

4) le dimissioni di Pioli. A far saltare definitivamente tutto per aria è lo scontro Della Valle-Pioli. Il tecnico accusato con un comunicato di mala-gestione si dimette. Lo spogliatoio si ribella. Sa che certe critiche sono ingiuste. Anche l’ultimo collante svanisce. Per carità, nessuno dei giocatori ha qualcosa contro Montella ma inconsciamente ognuno comincia a pensare al suo futuro. Non a caso dall’arrivo dell’Aeroplanino la Fiorentina ha totalizzato 5 k.o. e un pari. E deve ancora conquistare la salvezza. Poi, a giugno, più di metà squadra se ne andrà.

http://redazione.violanews.com/stampa/la-fiorentina-parma-e-un-parallelismo-che-inquieta-lesodo-viola-non-ci-sara/

http://redazione.violanews.com/news-viola/il-direttore-sportivo-e-un-mistero-il-punto-fermo-e-corvino/

tutte le notizie di

Potresti esserti perso