Costacurta: “Terim mio peggior allenatore. Aveva la presunzione dell’imperatore”

Costacurta: “Terim mio peggior allenatore. Aveva la presunzione dell’imperatore”

“Pensava davvero di essere più importante di ciascuno di noi e della società. Non è mai entrato nella nostra mentalità”

di Redazione VN

L’ex difensore del Milan, oggi commentatore per Sky Sport, Alessandro Costacurta ha parlato anche dell’ex tecnico viola Fatih Terim ai microfoni de Il Corriere dello Sport: “Il peggior allenatore ai tempi del Milan? Non ho dubbi: Terim. Arrivò con la presunzione di un imperatore. Pensava davvero di essere più importante di ciascuno di noi e della società. Non è mai entrato nella nostra mentalità.

Per fare degli esempi: fumava nel ristorante, non aspettava Galliani, come da tradizione, per iniziare la cena. Era un navigatore in solitaria. Alla prima partita non mi convocò, senza neanche dirmelo. Me lo comunicò il direttore sportivo sul pullman. Io ci rimasi male ma, con me, tutta la squadra. Non eravamo abituati ad essere trattati così. Esigevamo più rispetto, non eravamo dei pivelli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy