Corvino e l’ultimo caffè al Bar Marisa: ricordi e rabbia, saluta per l’ultima volta

L’addio di Pantaleo anche alle proprie abitudini fiorentine

di Redazione VN

È l’ultima volta, dopo anni di consuetudine. Pantaleo Corvino non ha voluto mancare l’appuntamento con il suo caffè al Bar Marisa. È venuto sempre – racconta Il Corriere dello Sport – anche in quest’ultima stagione nera. Ore 9, al più tardi 9.15, entrano Pantaleo e con lui, come usanza, il responsabile del settore giovanile, il professor Vincenzo Vergine e il collaboratore principe nello scovare talenti Maurizio Niccolini. Al banco Alessandro, con l’altro titolare Gavioli e lei, la regina del caffè, Alessia, deliziosa, finalmente tornata, dopo un incidente terrificante. Pantaleo chiede il solito caffè iper ristretto, gli altri qualche goccia in più e una brioche tagliata e metà. Mesi, anni, così, poi con gli avventori-tifosi. Ricordi e, ora, la rabbia. Saluta, racconta, per l’ennesima ma adesso ultima volta. Il racconto di chi della Fiorentina è sempre stato innamorato. Via da Firenze, ha accettato tutto, un…«bagno di sangue». Gli ultimi ricordi sono per la «sanatoria economica» che ha permesso di vendere il club.

Violanews consiglia

Lo sfogo di Corvino: “Ho deciso io di chiudere, ho meriti e colpe. Per me bagno di sangue economico”

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gianni69 - 1 anno fa

    Lo scovatore di talenti…. Bravo anche quello… Tutti giocatori con la maiuscola hanno scovato…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gasgas - 1 anno fa

    Il bagno di sangue ce lo ha fatto fare a noi con i pipponi che ha portato a Firenze… Disgrazia! A casaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. falcone - 1 anno fa

    Alla Fiorentina degli ultimi anni son diventati tutti braccini. Anche le brioche a metà ……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Berta - 1 anno fa

    Pantaleo vai tranquillo, la bistecchina ai tredici gobbi tu la puoi tornare a mangiare lo stesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ziomario - 1 anno fa

    Oh Alessia e ci dovevi mettere il Guttalax nel caffè. SFV.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy