Contratto: “Fiorentina la mia squadra del cuore. Oggi Montella non può sbagliare”

Contratto: “Fiorentina la mia squadra del cuore. Oggi Montella non può sbagliare”

Contratto si racconta a poche ore dalla partita contro il Torino

di Redazione VN

Renzo Contratto, ex difensore della Fiorentina tra il 1980 e il 1988 con all’attivo ben 222 presenze, ha rilasciato un’intervista a La Stampa. Tanti gli argomenti trattati dal torinese di nascita ma fiorentino d’adozione, adesso fa il procuratore ma la squadra gigliata ha sempre un posto speciale nel suo cuore. Tra i ricordi più vividi i molti duelli con l’austriaco Schachner, definito letale in area di rigore. Mentre si definisce onorato di aver condiviso lo spogliatoio con leggende del calibro di Pulici, Graziani, Pecci e Sala che riuscirono a portare a Firenze uno spirito d’appartenenza unico. Nessun dubbio sulla sua squadra del cuore, per lui Firenze e la Fiorentina rappresentano ancora un’emozione forte ed indescrivibile.
Mentre sull’ attualità aggiunge: “Oggi sarà un match delicatissimo per entrambe: Montella non può più sbagliare e se finisse male non è da escludere qualche ribaltamento. Anche il Toro sta cercando la propria identità e mi piacerebbe potesse tornare a competere per l’Europa come ai tempi di Mondonico”.

La Fiorentina ricorda la rovesciata di Osvaldo: simpatica gag tra Pasqual e Viviano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy