Con o senza Europa, Pioli studia il piano B per la preparazione

La Fiorentina al lavoro per farsi trovare pronta in caso di partecipazione all’Europa League

di Redazione VN

La Fiorentina di mister Pioli è in attesa della sentenza di Nyon che riguarda il futuro del Milan in Europa. In caso di partecipazione alla competizione europea, l’estate viola non cambierebbe in maniera sostanziale. Si si potranno anticipare di qualche giorno le visite mediche, ad oggi programmate a partire dal 4 luglio, dunque tra 10 giorni, ma non varierà il piano d’azione in vista della partenza per Moena prevista per il 7 (con rientro il 22). Servirà piuttosto un’accelerata sul fronte mercato. In caso di partecipazione al secondo turno preliminare di Europa League dovrà essere cancellata la partecipazione al Trofeo delle Tradizioni in programma il 28 luglio in Germania, lì dove è stato programmato un torneo con la squadra del Duisburg, del Fulham e dell’Athletic Bilbao.

Violanews consiglia

Pasalic apre a Firenze. C’è la disponibilità del Chelsea, Corvino prova a chiudere

Tutto su Gabriel, l’alternativa sarà di esperienza: spunta Ochoa. La situazione

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. marchino - 2 anni fa

    Per chi sostiene che i preliminari rovinano la stagione vorrei far notare che si fa un campionato per poter andare in Europa e se poi ci si va c’è chi si lamenta(come al solito).Ora,a me fare 3 partite amichevoli in Germania,oppure fare un paio di partite con squadre da Arci uisp che ci permettono di andare nel tabellone europeo mi fa preferire alla lunga la seconda ipotesi.Poi che a tanti non va mai bene nulla è un altro discorso

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy