Con il 3-5-2 è tutta un’altra Fiorentina. Sarà questo il modulo anti-Milan?

Con il 3-5-2 è tutta un’altra Fiorentina. Sarà questo il modulo anti-Milan?

Un raffronto sui risultati ottenuti con i due moduli utilizzati finora dalla Fiorentina. Con il 3-5-2 la Fiorentina ha acquisito maggior controllo e copertura

di Redazione VN

La repubblica questa mattina sulle proprie pagine affronta l’aspetto tattico della Fiorentina. In particolare ci si interroga tra il 4-3-3, l’idea di base della nuova Fiorentina di Montella o il 3-5-2, modulo già provato nella precedente gestione tecnica dell’Areoplanino. Finora, numeri alla mano, il 3-5-2 è sicuramente il modulo che da maggior solidità in campo alla squadra viola: si segna di più e si subisce meno reti. La scelta della difesa a tre ha permesso l’inserimento di fin qui eccellente Martin Caceres, che va a completare il pacchetto arretrato assieme a capitan Pezzella e Milenkovic.
Un attacco veloce e imprevedibile frmato da Ribery e Chiesa permette alla Fiorentina di non dar punti di riferimento alle difese avversarie esponendole alle ripartenze della stella ex Bayern e di Federico Chiesa.
Sarà dunque il modulo per la trasferta di Milano contro il Milan? Ribery potrebbe esser risparmiato, visto che sarebbe la terza gara in una settimana per il trentaseienne. Aumentano quindi le chance per Sottil e Ghezzal, visto in crescita dal tecnico della Fiorentina nelle ultime sedute d’allenamento.
———————-
CLICCA PER LEGGERE:
CLASSIFICA AGGIORNATA DI “SERIE A”
RISULTATI E CLASSIFICA “PRIMAVERA 1”
– RISULTATI E CLASSIFICA DI “SERIE A” FEMMINILE

Centro Sportivo a Bagno a Ripoli, ci siamo. Ieri il primo ok da Comune e Soprintendenza

Montella l’alchimista, non vuole ingabbiare la squadra nel 3-5-2. E aspetta Pedro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy