Commisso già di ritorno a Firenze: “E’ il momento della svolta”

Commisso già di ritorno a Firenze: “E’ il momento della svolta”

Le parole del Presidente viola

di Redazione VN
Commisso

Sul Corriere dello Sport, sono state raccolte le parole rilasciate da Commisso alla Columbia University. Il presidente, che è stato già otto volte a Firenze in sette mesi, tornerà già in città fra circa due settimane e certamente spera di trovare la sua formazione un po’ più in alto in classifica, fuori sicuramente dalle zone rosse della classifica: «Lo scorso anno la squadra rischiò di retrocedere, quest’anno siamo tredicesimi e speriamo di non farlo. Ma è un momento di svolta e il prossimo anno mettiamo tutti i pezzi insieme. Abbiamo comprato un po’ tardi sul mercato ma sono fiducioso. L’intenzione è di costruire una squadra che possa competere già il prossimo anno. E magari o futuro vincere qualcosa. I tifosi sono straordinari, se lo meritano». Stasera guarderà in televisione la sfida contro il Milan e poi recapiterà il suo messaggio al fischio finale, sperando che sia pieno di complimenti e soddisfazione.

Probabile formazione: torna Pulgar, confermata la coppia Chiesa-Vlahovic

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. corsaroviola - 3 mesi fa

    Non so quali risultati otterremo ma la passione di quest’uomo è incredibile. Anche viaggiando nel lusso si sciroppa giorni di viaggio e fatiche per una squadra di calcio. Se avevo qualche dubbio adesso io sto con Rocco!inutile disquisire di cose che non si conoscono (stadio, arbitri, DS, allenatore…). Finché c’è questa passione e voglia resta solo tifare, sostenere la squadra e questo grande uomo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. CippoViola - 3 mesi fa

    L’anno scorso rischiammo di retrocedere perché 1/3 della squadra non giocava più e pensava solo ad andarsene (Veretout, Biraghi, ecc..), poi la proprietà pensò bene di prendersela con l’allenatore che se ne andò via (giusto o sbagliato l’ha fatto) a quel punto i restanti 2/3 della squadra tirarono pure loro i remi in barca tra rinnovi, rimpianti, fine prestiti ecc.. come ciliegina venne scelto un allenatore troppo “tecnico” e non adatto a gestire le “squadre in crisi”.
    Il 24/02 alla 25ma di campionato pareggiavamo 3-3 contro l’Inter ed eravamo 9 in classifica con 36punti a due punti dalla zona EL.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ViolaBelugi - 3 mesi fa

    L’anno scorso rischiammo di retrocedere perché qualche burlone decise di prendere Montella e la squadra andò nel panico. Pioli lasciò la squadra al decimo posto e in semifinale di Coppa Italia. Quest’anno nessun progresso. Speriamo l’anno prossimo si parta da basi più solide e con le idee più chiare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ibisco - 3 mesi fa

      Il progresso è che siamo passati dai Della Valle a Commisso, non mi pare poco…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy