Simeone, ora il digiuno è davvero pesante. E la palla passa a Pioli

L’attaccante viola non segna dal 19 settembre ed è ormai un caso

di Redazione VN

Chiamatela come volete, ma l’astinenza dalla rete per un attaccante è tutto. E Simeone lo sta sperimentando ogni weekend sulla sua pelle. Nella lunga analisi che mostra questa mattina il Corriere Dello Sport, si ripercorre il suo campionato fin qui deludente con quelli che sono diventati ben 860 minuti di digiuno dalla rete. Un’eternità per uno che è abituato a buttarla dentro, specie se fisicamente sta bene. Il Cholito non è sereno – e si vede – è come se si bloccasse in ogni sua mossa e la partita con la Juventus ne è stata solo l’ultima dimostrazione.

Così, adesso la palla passa a Pioli. Eh sì perché il tecnico viola deve avere il compito di ritrovarlo il prima possibile: certo è che il sogno del mercato estivo di un tridente con Chiesa e Pjaca tutto estro e fantasia in questo momento è soltanto un lontano ricordo e che questo non sia il vero Simeone.

Violanews consiglia

Fiorentina a caccia di rinforzi in attacco: rispunta Muriel

Sconcerti: “Pioli deve trovare soluzioni. Il peggio potrebbe essere appena iniziato”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. folder - 2 anni fa

    La palla passa a Pioli?Ahahahahahahahahahahhhah…e si sta freschi…ahahahahaha
    ahahahahahahahahahhahahahh…………..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy