Chiesa-Gasperini, atto quarto: domani Federico sarà (ancora) accolto dai fischi

Chiesa-Gasperini, atto quarto: domani Federico sarà (ancora) accolto dai fischi

Nella gara d’andata Chiesa ha messo a segno un gol e un assist, e domani servirà la sua versione più brillante

di Redazione VN

Una farsa, un simulatore, difenderlo fa male al ragazzo. Le parole di Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta che la Fiorentina sfiderà domani sera a Bergamo, sono riferite a Federico Chiesa e si sono ripetute nel corso della stagione quasi a voler ribadire un concetto piuttosto chiaro: è lui il nemico numero uno. E andrà fermato in qualsiasi modo. Benvenuti a Gasperini versus Chiesa, atto quarto. Perché in campionato, a fine settembre, l’episodio del presunto contatto tra Toloi e il giocatore viola scatenò la furia del tecnico e di Percassi.

Le polemiche proseguirono a lungo anche fuori dal campo: Pioli che difende Chiesa, Gasperini che non manca di accusarlo anche quando la sfida viene traslata sulla Coppa. A Firenze è proprio Chiesa che con un’azione di forza e tenacia recupera un pallone a centrocampo e riapre una gara che si stava mettendo maledettamente male. È sempre Chiesa che nel finale, con un assist preciso, manda in rete Muriel per il definitivo 3-3. Pochi giorni dopo, ricorda Repubblica, Federico verrà accolto da una bordata di fischi nello stadio che domani sarà il palcoscenico del suo nuovo atto.

Caricamento sondaggio...

Violanews consiglia

Muriel: “Voglio restare a Firenze anche dopo il calcio. La Coppa? Vinciamo anche per Pioli”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy