Chiesa, che sia addio o rinnovo unico obiettivo comune: il bene di tutti

Ultimi 10 giorni di mercato per definire il futuro di Federico Chiesa: sarà qui o altrove?

di Redazione VN
Chiesa

Col sorriso e in maniera spensierata. Federico Chiesa sta vivendo questi giorni – tra un possibile addio e la permanenza in viola – senza pensieri, con tutti nell’ambiente viola molto contenti del suo atteggiamento. A partire da Beppe Iachini, che lo vede allenarsi al massimo e con tanta voglia di fare bene. Come scrive Repubblica, il freddo della scorsa estate è passato, e nonostante una stagione difficile (ma chiusa in crescendo) il feeling con il tecnico è tuttora molto forte così come il rapporto con Commisso.

Rinnovo o addio?

Qualunque decisione per il futuro verrà presa in modo sereno, con un unico fine: il bene di tutti. Ma come scrive Niccolò Ceccarini, questo non significa che Chiesa resterà a Firenze. A dieci giorni dalla fine del mercato, l’unica squadra favorita è la Juventus, che deve prima vendere Douglas Costa e provare a incassare 30 milioni. In quel caso partirebbe l’assalto al n° 25 viola, ad una cifra non superiore ai 40 milioni di euro. Un’operazione da impostare sulla base di un prestito oneroso con diritto di riscatto e senza contropartite tecniche. Ma se al termine del mercato Chiesa sarà ancora viola, le due parti dovranno iniziare a sedersi ad un tavolo per parlare di rinnovo: la soluzione ideale potrebbe essere quella di allungare di 1-2 anni l’attuale accordo con l’inserimento di una clausola rescissoria.

PRADE’ A MILANO: PROVE GENERALI IN VISTA DEI BOTTI FINALI DI MERCATO

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ritornodifiamna - 1 mese fa

    Gnamo facci arrivare quarti e poi tu parti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bekri - 1 mese fa

    Solo un paio di appunti per giornalisti che montano queste storie:

    1) Vendere Chiesa a queste condizioni equivale a dire che Messi verrà a giocare alla fiorentina; in quale universo parallelo un presidente che ha investito decine di milioni di € decide di svendere una risorsa come Chiesa alla società rivale? L’unico modo per Chiesa di andare alla Juve quest’anno è che la Fiorentina riceva un tale ammontare di soldi che possa permettere alla società di apparire comunque come vincente in questa trattativa (ovvero almeno 70 mln cash). Dire che possa andare alla Juve con 10mln di prestito oneroso è offensivo per tutta la piazza viola. (così come era offensivo dire che Milenkovic andava via in prestito).

    2) Un procuratore che fa il bene del proprio giocatore (e credo che Enrico a questo proposito lo faccia) non fa andare via quest’anno, prima dell’europeo, da una squadra dove sei titolare e giocatore di punta per rischiare in una squadra dove non sai se giocherai. A Chiesa conviene rimanere almeno un altro anno. Inoltre, come d’altronde in tutti i posti di lavoro, conviene sempre lasciarsi nel migliore dei modi. Firenze ha sempre riconoscenza per i giocatori che hanno un minimo di considerazione per la città che lasciano. Bernardeschi ormai non potrebbe tornare neanche a gratis, mentre Borja è stato accolto come il ritorno del figliol prodigo. Conviene veramente a Chiesa fare lo scherzetto di andare via a zero ?
    3 e ultima cosa) Aldilà degli pseudotifosi che si fanno fregare dagli pseudogiornalisti; finchè un giocatore è della Fiorentina va sostenuto al 100%. Chiesa è della Fiorentina e io faccio il tifo per lui e spero faccia una buonissima carriera. Finchè vestono la maglia viola, vanno sostenuti. E, se lasciano la Fiorentina in buon modo, li sostengo anche in altre squadre (io facevo il tifo anche per Tomovic, pensate come sono messo…)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. jameslabriexxx - 1 mese fa

    Ma si volemosi tanto bbbene!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy