Centravanti e non solo: Montella e una vita complicata (da se stesso?)

Centravanti e non solo: Montella e una vita complicata (da se stesso?)

Tutte le critiche al tecnico, che però non vacilla

di Redazione VN

Due punti in meno del Napoli. E ben otto titolari su undici rinnovati rispetto alla passata stagione: nessuno in Europa come la Fiorentina, di cui Montella è orgoglioso. Lo stesso Montella che, sottolinea La Nazione, è al centro delle critiche dei tifosi per la gestione del ruolo del centravanti. In sostanza, senza alcuni elementi cardine di questa Fiorentina di inizio stagione, molti vorrebbero Vlahovic – titolare solo alla prima giornata dopo tante lodi estive – in campo al posto di Boateng, giocatore di personalità ma troppo poco vicino alla porta. Più coraggio, insomma. Tenendo conto anche del fatto che Pedro sta facendo passi avanti (il post del brasiliano che celebra l’esordio), Vlaho rischia di soffrire la concorrenza.

Non ci sono soluzioni alternative. Montella può sbagliare, ne ha rivendicato il diritto e tale diritto gli verrà concesso, ma alcuni esperimenti non hanno proprio funzionato: Firenze vive di calcio, e gli contesta il mancato impiego di Sottil quando finalmente è stato adottato il modulo con le ali. Ghezzal non ha entusiasmato in attacco. E proprio in attacco il Cagliari schiera Simeone, che vuole lasciare un altro saluto sul campo.

Nuovo stadio, asta entro gennaio. Ma tutto si basa sulla cifra che sarà stabilita a breve…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy