Caso Chiesa: imminente il faccia a faccia con il padre

Le ultime indiscrezione riguardanti il caso di mercato più spinoso in casa Viola

di Redazione VN

La prossima settimana sarà fondamentale in merito risoluzione della questione Chiesa. Secondo quanto si legge su Repubblica, Joe Barone e Pradè incontreranno il padre-agente Enrico per un faccia a faccia decisivo. Per bypassare il nodo contratto, in scadenza nel 2022, verrà offerto un prolungamento sino al 2024 con raddoppio dell’ingaggio, attualmente 1.5 milioni. Non è dato sapere se, eventualmente, nel nuovo accordo verrà inserita una clausola rescissoria per permettere al numero 25 gigliato di liberarsi a determinate cifre, nel caso supererebbe i 70 milioni. La palla passa al giovane ragazzo, la sua permanenza regalerebbe una certezza tecnico-tattica da cui ricostruire la squadra. Si punta forte sulla sua voglia di essere protagonista nell’anno che precede l’Europeo. Oltre Chiesa andrà risolta definitivamente anche la questione Dragowski, al portiere polacco verrà prospettato un nuovo contratto con adeguamento.

Russomando (Sky): “Gestione vicenda Chiesa paradossale, la Juventus…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy