Borja Valero, tutto cervello e dieta ferrea: è lui l’intoccabile

Borja Valero, tutto cervello e dieta ferrea: è lui l’intoccabile

Dieta diversa e un super rendimento: lo spagnolo dirige la Fiorentina

di Redazione VN

Su La Gazzetta dello Sport leggiamo di Borja Valero, lo spagnolo di Firenze con il calcio nelle vene e il viola nel cuore. Nella Fiorentina è lui l’uomo indispensabile: sette volte su 7 gare di campionato è partito dall’inizio, con il 92% di passaggi riusciti. Se lo volete far arrabbiare, sottolinea Giovanni Sardelli, ditegli due cose: che lo scorso anno ha giocato male e che quando parla sembra triste, quasi depresso. Borja e la moglie Rocio sono conosciuti da tutta Firenze, così come il primogenito Alvaro (5 anni), che conosce a memoria l’inno viola e gioca nella Settignanese. Come si spiega il super rendimento di Borja? Convinzione mentale e aspetti tecnici vanno di pari passo, oltre a una condizione fisica scintillante. Abolito totalmente lo zucchero, aumentato a dismisura il pesce, diminuito il consumo della pasta: e comunque a base di kamut. Pizza? Mai. In estate Valencia e Roma hanno provato a portarlo via, due estate fa ci aveva provato l’Arsenal, con un’offerta di 20 milioni. Borja è sempre rimasto fedele a Firenze e solo un’offerta del Real Madrid potrebbe cambiare il quadro.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Claudio58 - 5 anni fa

    Borja un grandissimo sotto tutti gli aspetti!

    Se a fine carriera volesse rimanere a Firenze sarebbe un eccellente dirigente viola.

    FORZA VIOLA SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Zinigata - 5 anni fa

    Scusate quand’è che l’Arsenal ha offerto 20 mln???

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy