Italia-Bosnia: Chiesa insufficiente, Biraghi meglio. Le pagelle

Italia-Bosnia: Chiesa insufficiente, Biraghi meglio. Le pagelle

Solo 1-1 per l’Italia contro la Bosnia

di Redazione VN
Federico-chiesa

Solo 1-1 per l’Italia nella gara di Nations League contro la Bosnia al Franchi di Firenze. In gol Stefano Sensi. Ecco le pagelle dei quotidiani di Cristiano Biraghi e Federico Chiesa.

La Gazzetta dello Sport

Biraghi: 5,5 – Molto libero, è lui l’esterno basso che deve aggiungersi all’attacco, ma non riesce a concretizzare palloni e situazioni. E anche nella fase difensiva è poco convincente.

Chiesa: 5,5 – Partenza promettente, ma effimera. Insiste troppo nell’attesa ossessiva dello scatto, ma così non è utile. Meglio nella ripresa con i cross a Insigne e Florenzi.


Quotidiano Sportivo

Biraghi, 6 –Ha voglia di mettersi in mostra e sfoggia molta benzina nelle gambe. Bene nel proporsi anche se un po’ frenetico.

Chiesa, 5,5 – A lui il Mancio ha chiesto apertamente maggior incisività offensiva e, forse, questo limite da scavalcare lo porta a giocare contro eccessiva frenesia a danno della sostanza. Bello il cross sul palo di Insigne.


Corriere della Sera

Biraghi 5,5 – C’è movimento a sinistra. Ma poca efficacia. Sul gol, non sale e tiene in gioco Dzeko.

Chiesa 5 –  Corre, sbuffa, sgomita. Ma si vede solo per un controllo pasticciato, con tiro sull’esterno rete. Nella ripresa dà segnali di crescita, imbeccando Insigne e Florenzi.


Corriere dello Sport – Stadio

Biraghi 6 – Da ex viola conosce bene la fascia sotto la Maratona e quella sotto la tribuna, le riempie con una corsa continua solo che quando crossa dimentica che in area non ci sono i centimetri e i muscoli di Lukaku, così crossa alto e i difensori della Bosnia hanno sempre la meglio. Se alla generosità abbinasse la qualità…

Chiesa 6 – Inevitabilmente gli manca ancora il ritmo. Nel primo tempo ha una sola occasione e la mira è sbagliata, palla sull’esterno della rete. Nella ripresa due assist fatti bene, per il palo di Insigne e la palla-gol di Florenzi. Un attimo dopo, Mancini lo toglie.


Tuttosport

Biraghi 6 Dei due esterni, è quello che viene chiamato maggiormente a spingere e lo fa con buona propensione, peccato che gli manchi la precisione quando arriva il momento topico: quello del cross. E, soprattutto, non “sale” con tempismo sul gol della Bosnia.
Chiesa 5.5 Ha il primo vero pallone al quarto d’ora ma lo calcia malamente. Il problema, però, è che appare sempre isolato e astruso dalla manovra, sempre in attesa del pallone “sui piedi“ e mai a dettare l’inserimento negli spazi. Qualcosina in più nella ripresa, ma non abbastanza. Zaniolo (26′ st) ng.

NATIONS LEAGUE: RISULTATI E CLASSIFICHE 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. 29agosto1926 - 3 settimane fa

    Biraghi ha fatto il suo, è questo é basta. Chiesa…… Speriamo che se ne vada presto, giocatore sopravvalutato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy