Biraghi, c’è tensione tra l’agente e la Fiorentina. Inter alla finestra

Biraghi, c’è tensione tra l’agente e la Fiorentina. Inter alla finestra

Le ultime sul caso che sta tenendo banco in sordina in questi giorni

di Redazione VN

L’Inter è convinta di portare a casa Biraghi, tanto che la macchina comunicativa con lui come protagonista è stata già avviata. Marotta e Ausilio hanno raggiunto l’intesa con il giocatore – un quinquennale da circa 2 milioni di euro – mentre ancora deve essere trovata l’intesa con la Fiorentina. E non è detto che sia una passeggiata. I viola vorrebbero un prestito con obbligo, l’Inter propone un prestito con diritto. A questo, punto, però c’è da credere che almeno il prestito sarà oneroso. Peraltro, pare che si sia creata un po’ di tensione tra la stessa società toscana e il rappresentante di Biraghi, che sta spingendo perché il suo assistito torni a Milano.

Calciomercato – Valanga di uscite per Fiorentina, Atalanta e Genoa. La Roma si rinforza con Zappacosta

 

 

 

Biraghi vuole l’Inter, Pradè in cerca del sostituto. Piacciono Murru e Masina

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gianni69 - 3 mesi fa

    se c’è tensione tu prendi e tu lo metti a terra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tommy - 3 mesi fa

    La cosa buffa è che vuole andare all’Inter perché pensa di essere importante mentre loro lo pigliano solo perché hanno bisogno di uno che ha fatto lì le giovanili…. E giocherà poco o nulla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. SR66 - 3 mesi fa

    sì sì, vai all’Inter, tu vinci di sicuro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. SoloBorja - 3 mesi fa

    Ciccio bello se vuoi che il tuo assistito parta sarà bene che oltre sul lauto (e completamente immeritato) stipendio che percepirà, tu ti metta d’accordo anche sui dindi da dare alla società, altrimenti mi dispiace molto ma il ragazzone ci tocca tenercelo qui….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ACF_1926 - 3 mesi fa

    Un giocatore scarso per una squadra di cabaret … lo vedo bene all’INTER meno tatuaggi più cross ridicolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. sempreforzaviola - 3 mesi fa

    Se spingi e non sei già sul vaso lo sai poi cosa succede vero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Tommy - 3 mesi fa

    Occhio a spingere troppo… Se poi un va tu vedi ndo finisce…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Random - 3 mesi fa

    mi immagino la paura di giobbarone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sempreforzaviola - 3 mesi fa

      sicuramente non riesce a controllare il tremito … ma dalle risate però

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Staffa - 3 mesi fa

    ahahaah….lo so io perchè c’è tensione…l’inter vuole anche mezzo marrone e la fiorentina non glielo vuole dare..

    siamo alle comiche…lo vogliono e pure gratis…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. claudio.viola - 3 mesi fa

    Scusate come è possibile che l’Inter gli offra un quinquennale da 2 milioni netti ma che poi lo prenda in semplice prestito annuale (anche se oneroso)? Almeno un po’ di coerenza all’interno dello stesso articolo non guasterebbe, vi pare? Delle due l’una, o l’Inter non lo vuole acquistare ma prendere solo in prestito (allora non ha senso il quinquennale) oppure lo vuole acquistare ma vuole spendere molto meno di quanto chieda la Fiorentina. Io credo più a questa seconda opzione. Darlo in prestito d’altra parte non avrebbe senso nè per noi nè per lui poichè verosimilmente giocherà poco e a loro servirebbe solo per non avere scoperta una posizione nella lista UEFA. Quindi Giuffredi si metta l’anima in pace, o ci porta i soldi che servono o Biraghi rimane qui, anche in tribuna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. unial5_10119788 - 3 mesi fa

    Dare moneta vedere cammello. I cinesi hanno i soldi, quindi devono pagare, altrimenti rimane a Firenze. Non vogliono mettere Politano sul piatto della bilancia. Va bene. Rimane a Firenze e si accomoda in tribuna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Cosimo de' Medici - 3 mesi fa

    Forse non hanno ancora capito che non c’è più la vecchia proprietà, dove bastava puntare un minimo i piedi per andare via (vedi Kalinic, Joaquín & co.): i tempi sono cambiati.
    Ora comandano gli Ammericani, e si fa come vogliono loro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. simuan - 3 mesi fa

      …Toni voleva l’Inter e fu’ spedito in Germania, Jovetic voleva i gobbi e fu’ mandato in Inghilterra…la vecchia proprieta’ cedeva ma a chi ed a quanto stava bene a loro, non ai giocatori…di errori ne hanno fatti tanti ma stravolgere i fatti o omettere parte di essi e’ peculiarita’ di chi e’ disnformato o di chi fa disinformazione…concentrati su Ribery, sulle nuove prospettive e su questo bel clima di entusiasmo. Il passato e’ passato lascialo stare, soprattutto se lo devi maltrattare in quel modo. Non ti fa onore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fdolf_1156672 - 3 mesi fa

        toni voleva partire e partì, jovetic voleva partire e partì, joaquin voleva partire e partì, kalinic voleva partire e partì, cuadrado voleva partire e partì, badelj voleva partire e partì, bernardeschi voleva partire e partì. Chiesa voleva partire e sarebbe partito.
        kalinic voleva il milan e andò al milan, cuadrado e bernardeschi volevano la juve e sono alla juve….
        Il passato è passato grazie a dio. Chi ci ha maltrattato per anni fortunatamente non c’è più. Il supermercato fiorentina almeno per il momento è chiuso.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Cosimo de' Medici - 3 mesi fa

          Hai colto il punto.
          A differenza di altri.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. simuan - 3 mesi fa

          …caro amico, nel monte di esempi che hai citato c’e’ gente che arrivo’ a fine contratto e non volle rinnovare perche’ altri gli avevano promesso cifre fuori dalla nostra portata, gente che presentava certificati medici e tanto altro. Anche per gli “americani” sarebbe stata dura trovare soluzioni alternative. Chiesa lascialo stare perche’ e’ una storia con un finale ancora tutto da scrivere. Come sempre si fanno i monti e si omettono i particolari. Comunque adesso e’ tutto molto relativo e tutto molto dietro le spalle. Diamo il benvenuto a Ribery e preparaimoci alla nuova stagione, che e’ meglio.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. simuan - 3 mesi fa

    …tensione?…non c’e’ problema: la domenica s’accomoda in tribuna accanto a quel fenomeno del suo assistito e si fanno compagnia, Due chiacchiere, una briscolina, un paio di spritz…vedi che passa tutto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy